LEGGE 11 luglio 1980, n. 312

Nuovo assetto retributivo-funzionale del personale civile e militare dello Stato.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 24/06/2014)
Testo in vigore dal: 1-1-1994
aggiornamenti all'articolo
                              ART. 168.
   (Compenso per il personale del Ministero di grazia e giustizia)

  In   considerazione  della  eccezionale  situazione  in  cui  versa
l'Amministrazione  giudiziaria per le esigenze di normalizzazione dei
servizi,  e'  autorizzata,  per  un  biennio a decorrere dal 1 giugno
1979,  la  devoluzione  al  personale  delle cancellerie e segreterie
giudiziarie  e  dell'ufficio  traduzioni  di leggi ed atti stranieri,
nonche'  a  quello  di  altre  Amministrazioni dello Stato che presti
effettivo  servizio  presso  la  ragioneria centrale del Ministero di
grazia  e  giustizia,  di  un  importo corrispondente a 5.500.000 ore
annue  di  lavoro  straordinario in aggiunta alle erogazioni previste
dagli  articoli  1 e 2 del decreto del Presidente della Repubblica 22
luglio  1977, n. 422 e dall'articolo 1 della legge 22 luglio 1978, n.
385.
  Con  decreto  del  Ministro  di  grazia  e  giustizia,  sentito  il
Consiglio  di amministrazione, il suddetto monte ore verra' ripartito
fra i vari uffici dell'Amministrazione giudiziaria, in relazione alle
unita'   di  personale  in  servizio  ed  al  carico  di  lavoro  con
l'indicazione   di  parametri  basati  sulla  effettiva  presenza  in
servizio  e  del limite massimo per ciascun dipendente. (5) (11) (12)
((25))
---------------
AGGIORNAMENTO (5)
Il  D.L. 6 giugno 1981, n. 284, convertito con modificazioni dalla L.
1  agosto  1981,  n.  431, ha disposto (con l'art. 1, comma 1) che le
disposizioni  del  presente articolo si applicano sino al 31 dicembre
1983;  ha inoltre disposto (con l'art. 1, comma 2) che: "Il monte ore
aggiuntivo   indicato  nel  primo  comma  dell'articolo  suddetto  e'
integrato  con  n.  4.110.000 ore per l'anno 1981 ed e' fissato in n.
7.312.000  ore  per  l'anno  1982  ed  in n. 3.386.250 ore per l'anno
1983".
---------------
AGGIORNAMENTO (11)
Il D.L. 12 agosto 1983, n. 372, convertito con modificazioni dalla L.
11  ottobre  1983, n. 547, ha disposto (con l'art. 3, comma 1) che le
disposizioni  del  presente  articolo restano ulteriormente in vigore
fino al 31 dicembre 1983; ha inoltre disposto (con l'art. 3, comma 2)
che:  "Il  monte  ore per il periodo dal 1 giugno 1983 al 31 dicembre
1983  e'  fissato  in  4.230.000  ore,  delle  quali  130.000  per il
personale degli archivi notarili".
---------------
AGGIORNAMENTO (12)
La  L.  12 aprile 1984, n. 65 ha disposto (con l'art. 1, comma 1) che
le  disposizioni  del  presente  articolo  restano  ulteriormente  in
vigore;  ha  inoltre  disposto (con l'art. 1, comma 2) che: "Il monte
ore  per il periodo dal 1 gennaio 1984 al 31 dicembre 1984 e' fissato
in  7.640.000 ore, delle quali 240.000 per il personale degli archivi
notarili".
---------------
AGGIORNAMENTO (25)
La  L.  24 dicembre 1993, n. 537 ha disposto (con l'art. 3, comma 60)
che  le disposizioni del presente articolo "si interpretano nel senso
che  si applicano al personale in esse espressamente previsto purche'
in   servizio  presso  le  amministrazioni  contemplate  dalle  norme
stesse".