DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 601

Disciplina delle agevolazioni tributarie.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2021)
Testo in vigore dal: 18-5-1999
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 11.
                Cooperative di produzione e di lavoro

  I  redditi  conseguiti  dalle  societa' cooperative di produzione e
lavoro  e  loro  consorzi sono esenti dalla imposta sul reddito delle
persone  giuridiche e dalla imposta locale sui redditi se l'ammontare
delle retribuzioni effettivamente corrisposte ai soci che prestano la
loro  opera  con  carattere  di continuita', comprese le somme di cui
all'ultimo  comma,  non  e'  inferiore  al  ((cinquanta))  per  cento
dell'ammontare  complessivo  di  tutti  gli altri costi tranne quelli
relativi  alle  materie  prime  e  sussidiarie.  Se l'ammontare delle
retribuzioni  e'  inferiore  al  ((cinquanta))  per  cento  ma non al
((venticinque))  per  cento  dell'ammontare  complessivo  degli altri
costi  la  imposta  sul  reddito delle persone giuridiche e l'imposta
locale sui redditi sono ridotte alla meta'.
  Per le societa' cooperative di produzione le disposizioni del comma
precedente si applicano a condizione che per i soci ricorrano tutti i
requisiti previsti, per i soci delle cooperative di lavoro, dall'art.
23  del  decreto  legislativo  del  Capo  provvisorio  dello Stato 14
dicembre 1947, n. 1577, e successive modificazioni.
  Nella  determinazione  del  reddito  delle  societa' cooperative di
produzione  e  lavoro  e  loro  consorzi sono ammesse in deduzione le
somme  erogate  ai  soci  lavoratori  a  titolo di integrazione delle
retribuzioni  fino  al limite dei salari correnti aumentati del venti
per cento.(8)
---------------
AGGIORNAMENTO (8)
  IL  D.L.  31 ottobre 1980 n.693, convertito con modificazioni dalla
L. 22 dicembre 1980, n.891 ha disposto (con l'art. 6-ter comma 1) che
"Per   retribuzioni   effettivamente  corrisposte  ai  soci,  di  cui
all'articolo  11  del  decreto  del  Presidente  della  Repubblica 29
settembre  1973,  n.  601,  devono intendersi tutti i costi diretti o
indiretti,  inerenti  all'apporto  dell'opera  personale prestata con
carattere   di  continuita'  dai  soci,  ivi  compresi  i  contributi
previdenziali e assistenziali.";(con l'art. 6-quater comma 1) che "Le
societa' cooperative e loro consorzi, che non possono usufruire delle
agevolazioni  previste  dagli  articoli  10  e  11  del  decreto  del
Presidente  della  Repubblica  29  settembre  1973,  n.  601,  devono
intendersi compresi fra le altre societa' cooperative e loro consorzi
che  godono  del trattamento agevolativo di cui all'articolo 12 dello
stesso decreto."