LEGGE 30 ottobre 1953, n. 841

Estensione dell'assistenza sanitaria ai pensionati statali e sistemazione economica della gestione assistenziale dell'E.N.P.A.S.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 14/03/1988)
Testo in vigore dal: 14-3-1988
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2.

  Agli oneri relativi all'assistenza di cui al precedente articolo si
provvede:
    a) con un contributo commisurato al 4,50 per cento dell'ammontare
lordo  delle  pensioni  o assegni e relativi caroviveri e delle altre
integrazioni,  di  qualsiasi  natura, fruite dalle categorie indicate
all'articolo  medesimo;  tale  contributo e' a carico per il 3,50 per
cento  delle Amministrazioni che erogano i trattamenti di quiescenza,
e per l'1 per cento dei titolari dei trattamenti stessi;
    b)  con  un  contributo  di  solidarieta' commisurato al 0,50 per
cento  degli elementi della retribuzione soggetti a contributo per il
personale  in  attivita' di servizio, appartenente alle categorie per
le  quali  sia  prevista la concessione dei trattamenti di quiescenza
indicati  dall'art.  1  della  presente  legge;  tale contributo e' a
carico del personale stesso. (3) (5) ((6))
----------------
AGGIORNAMENTO (3)
  Il  D.P.R.  5 giugno 1965, n. 749 ha disposto (con l'art. 31, comma
2) la soppressione del contributo di solidarieta' di cui alla lettera
b) dell'art. 2 della legge 30 ottobre 1953, n. 841.
----------------
AGGIORNAMENTO (5)
  La  L. 28 febbraio 1986, n. 41 ha disposto (con l'art. 31, comma 2)
che  "Sono  soppressi  i  contributi  istituiti dall'articolo 2 della
legge   30   ottobre   1953,   n.   841,  successivamente  modificato
dall'articolo  4 della legge 6 dicembre 1971, n. 1053, posti a carico
delle  Amministrazioni  statali,  delle  Aziende autonome e dell'Ente
Ferrovie  dello  Stato  sui  trattamenti  pensionistici  dagli stessi
erogati."
----------------
AGGIORNAMENTO (6)
  La  L.  28  febbraio 1986, n. 41, come modificata dalla L. 11 marzo
1988, n. 67 ha conseguentemente disposto (con l'art. 31, comma 2) che
"A decorrere dal 1 gennaio 1988 il contributo istituito dall'articolo
2  della  legge  30  ottobre 1953, n. 841, successivamente modificato
dall'articolo  4 della legge 6 dicembre 1971, n. 1053, posto a carico
dei  pensionati delle amministrazioni statali, delle aziende autonome
e  dell'Ente Ferrovie dello Stato sui trattamenti pensionistici dagli
stessi  percepiti  e'  ridotto allo 0,50 per cento; a decorrere dal 1
gennaio 1989 il suddetto contributo e' soppresso."