LEGGE 6 dicembre 1971, n. 1053

Diritto degli assistiti dall'Ente nazionale di previdenza ed assistenza per i dipendenti statali e dall'Ente nazionale di previdenza per i dipendenti da enti di diritto pubblico all'assistenza sanitaria diretta opzionale.

Testo in vigore dal: 31-12-1971
                               Art. 4. 
 
  A decorrere dal 1 gennaio 1973, l'aliquota  del  contributo  dovuto
per  l'assistenza  sanitaria  all'Ente  nazionale  di  previdenza   e
assistenza per i dipendenti statali e' elevata, per il  personale  in
servizio, dal 5,60 per cento al 6,60 per cento, di cui  il  5,60  per
cento a carico dell'amministrazione e l'1  per  cento  a  carico  del
dipendente. 
  Con la medesima decorrenza l'aliquota del  contributo  dovuto  allo
stesso titolo per il personale in quiescenza e' elevata dal 4,50  per
cento al  6,60  per  cento;  di  cui  il  5,60  per  cento  a  carico
dell'amministrazione e l'1 per cento a carico dei pensionati. 
  Le aliquote contributive di cui al presente articolo  si  applicano
sull'intero  ammontare   delle   competenze   fisse   ed   accessorie
corrisposte al personale in attivita' di servizio e  del  trattamento
corrisposto  al  personale  in  quiescenza,  con   esclusione   delle
indennita' di missione e di trasferimento per la parte  non  soggetta
ad imposizione fiscale. 
  Per  quanto  concerne  l'ENPDEDP,  l'aliquota  contributiva  rimane
fissata nelle misure previste dalle vigenti disposizioni di legge con
le maggiorazioni stabilita,  a  decorrere  dal  1  gennaio  1971  dal
decreto-legge 26 ottobre 1970, n.  745,  convertito  nella  legge  18
dicembre 1970, n. 1034. 
 
  La presente legge, munita del sigillo dello  Stato,  sara'  inserta
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato. 
 
  Data a Roma, addi' 6 dicembre 1971 
 
                               SARAGAT 
 
                                  COLOMBO - DONAT-CATTIN 
                                  GIOLITTI - FERRARI-AGGRADI 
 
Visto, il Guardasigilli: COLOMBO