LEGGE 17 agosto 1942, n. 1150

Legge urbanistica. (042U1150)

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/09/2014)
Testo in vigore dal: 31-10-1942
al: 31-8-1967
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 28. 
                       Lottizzazione di aree. 
 
  Fino   a   quando   non   sia   approvato   il   piano   regolatore
particolareggiato e' vietato di procedere a lottizzazione dei terreni
a scopo edilizio senza la preventiva autorizzazione del Comune. 
 
  Approvato il piano particolareggiato il  podesta'  ha  facolta'  di
invitare i proprietari di aree  fabbricabili  esistenti  nei  singoli
isolati, che non siano  stati  gia'  lottizzati  nello  stesso  piano
particolareggiato, a presentare entro un congruo termine, un progetto
di lottizzazione tra  loro  concordato,  che  assicuri  la  razionale
utilizzazione delle aree stesse. Se  essi  non  aderiscano,  provvede
alla compilazione di ufficio. 
 
  Il progetto di lottizzazione approvato  con  le  modificazioni  che
l'Autorita' comunale abbia ritenuto di apportare  e'  notificato  per
mezzo del messo comunale ai proprietari delle aree  fabbricabili  con
invito a dichiarare, entro 30 giorni dalla notifica, se  l'accettino.
Ove manchi tale accettazione, il podesta' ha facolta' di  variare  il
progetto  di  lottizzazione  in  conformita'  alle  richieste   degli
interessati o di procedere alla espropriazione delle aree.