DECRETO LEGISLATIVO 30 marzo 1990, n. 76

Testo unico delle leggi per gli interventi nei territori della Campania, Basilicata, Puglia e Calabria colpiti dagli eventi sismici del novembre 1980, del febbraio 1981 e del marzo 1982.

note: Entrata in vigore del decreto: 27/4/1990 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/08/1997)
Testo in vigore dal: 11-6-1990
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                                Art. 1 
                       (Ambito di applicazione) 
Art. 2, c. 1, L.n. 12/1988; Art. 4, c. 5, D.L. n. 776/1980, conv. con
mod. 1.n. 874/1980; Art. 1, c.l,2 e 6, D.L.  n.  19/1981,  conv.  con
mod. L.n. 128/1981; Art. 1, c. 2, D.L. n. 129/1982,  conv.  con  mod.
L.n. 303/82; Art. 6, c. 11, D.L.  n.  8/1987,  conv.  con  mod.  L.n.
120/1987; Art. 23, D.L. n. 474/1987, conv. con mod. L.n. 12/1988 
1. Le disposizioni contenute nel presente testo unico si applicano ai
comuni colpiti dagli eventi sismici del novembre 1980, ((del febbraio
1981)) e del marzo 1982 indicati: 
a) nel decreto del Presidente del Consiglio dei  Ministri  30  aprile
1981, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 126 del 9  maggio  1981,
relativo ai comuni disastrati delle regioni  Basilicata  e  Campania,
integrato con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14
settembre 1983, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  n.  256  del  17
settembre 1983; 
b) nel decreto del Presidente del Consiglio dei  Ministri  22  maggio
1981, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 29 maggio  1981,
relativo ai comuni gravemente danneggiati delle predette regioni e ai
comuni danneggiati delle stesse e della regione Puglia, e nel decreto
del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 novembre 1984, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 310 del 10 novembre 1984,  relativo  alla
riclassificazione del comune di Grottolella; 
c) nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13  novembre
1981, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  n.  321  del  21  novembre
1981, relativo ad una ulteriore individuazione di comuni  danneggiati
della provincia di Potenza; 
d) nel decreto del Presidente del Consiglio dei  Ministri  30  aprile
1982, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 121 del 5  maggio  1982,
relativo ai comuni danneggiati dal sisma  del  21  marzo  1982  delle
regioni Basilicata, Calabria e Campania; 
e) nel decreto del Presidente del Consiglio dei  Ministri  30  aprile
1987, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 107 dell'11 maggio 1987,
relativo al comune gravemente danneggiato di Teana (Potenza).