DECRETO-LEGGE 18 settembre 1976, n. 648

Interventi per le zone del Friuli-Venezia Giulia colpite dagli eventi sismici dell'anno 1976.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 30 ottobre 1976, n. 730 (in G.U. 02/11/1976, n.292).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/05/2010)
Testo in vigore dal: 3-11-1976
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 11.

  ((Nei  comuni  e  nelle  frazioni  di  comuni  colpiti dagli eventi
sismici  del  settembre  1976,  diversi  da quelli colpiti nel maggio
1976,  ed indicati nell'ambito delle province di Udine e di Pordenone
con  decreto  del  Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto
con  i Ministri per l'interno, per il tesoro, per le finanze e per il
lavoro  e  previdenza  sociale,  sentiti la regione ed il commissario
straordinario,  si applicano le disposizioni di cui agli articoli 20,
21  e  23  del  decreto-legge 13 maggio 1976, n. 227, convertito, con
modificazioni,  nella  legge  29 maggio 1976, n. 336, come modificati
dal precedente articolo 10.
  Per  i  comuni  indicati  nel comma precedente la data del 6 maggio
1976, contenuta nell'articolo 23 del decreto-legge 13 maggio 1976, n.
227,  convertito,  con  modificazioni, nella legge 29 maggio 1976, n.
336, e' sostituita da quella del 15 settembre 1976)).