DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 16 marzo 1999, n. 255

Recepimento del provvedimento di concertazione per le Forze armate relativo al quadriennio normativo 1998-2001 ed al biennio economico 1998-1999.

note: Entrata in vigore del decreto: 18-8-1999 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 02/05/2018)
Testo in vigore dal: 15-8-2002
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4
             (Indennita' operative ed altre indennita')
  1.  A decorrere dal 1° gennaio 1999, al comma 5 dell'articolo 5 del
decreto  del  Presidente  della Repubblica 31 luglio 1995, n. 394, le
parole:  articoli  3, 4, 5, 6, 7 e 10 sono sostituite dalle seguenti:
articoli 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 e 13 e le parole: articoli 8, 9, 11,
13,  15  e  16 sono sostituite dalle seguenti: articoli 11, 15 e 16 .
Sono  soppressi il comma 7 dell'articolo 4 del decreto del Presidente
della  Repubblica  10  maggio  1996,  n.  360,  nonche'  il  comma  2
dell'articolo  8  ed il comma 9 dell'articolo 17 della legge 23 marzo
1983, n. 78.
  2.  Al  personale  militare che passi da una ad altra condizione di
impiego tra quelle previste dagli articoli 3, 4, 5, 6, commi 1o, 2o e
3o,  e 7 della legge 23 marzo 1983, n. 78, e dell'articolo 4, commi 2
e  4,  del decreto del presidente della Repubblica 10 maggio 1996, n.
360, che dia titolo ad altra indennita' di impiego operativo, compete
la  nuova indennita' ovvero, qualora piu' favorevole, l'indennita' di
impiego  operativo  di base con le maggiorazioni percentuali annue di
cui  all'articolo  5,  comma  2,  del  decreto  del  Presidente della
Repubblica  31  luglio  1995, n. 394, ed all'articolo 4, comma 3, del
decreto  del  Presidente  della Repubblica 10 maggio 1996, n. 360. Il
servizio  prestato  nella nuova condizione di impiego e' utile per la
maturazione  delle  predette maggiorazioni ed ogni altro beneficio di
legge.  Le  frazioni  di servizio inferiori l'anno sono cumulabili ai
fini delle medesime maggiorazioni.
  3.  A  decorrere  dal  1°  gennaio  1999  l'indennita'  giornaliera
prevista  per  i  giorni  di effettivo servizio al personale militare
controllore  del  traffico  aereo, assistente controllore, nonche' al
restante  personale  militare  delle  Forze Armate impiegato in turni
continuativi,  e'  incrementata  rispettivamente  di lire 4.000, lire
3.000 e lire 2.000.((3))
  4.  Il personale destinatario delle indennita' di impiego operativo
fondamentali  e  supplementari,  che transita al ruolo superiore o in
servizio   permanente  e,  a  parita'  di  impiego,  si  trovi  nella
condizione  di  avere  diritto ad un'indennita' di misura inferiore a
quella  di  cui  sia  gia'  provvisto,  conserva  il  trattamento  in
godimento.
  5.  A  decorrere  dal  1°  dicembre  1999  al  personale chiamato a
prestare  servizio  in  attivita'  di  istituto nei giorni di Natale,
Capodanno,  Pasqua e Ferragosto e' attribuito per ciascuna festivita'
un compenso nella misura lorda di lire 63.000.
  6.   A   decorrere   dal  1°  gennaio  1999,  ai  soli  fini  della
determinazione  mensile dell'indennita' supplementare di fuori sede e
di quella di marcia, per l'applicazione della maggiorazione del 180 %
dell'indennita'  operativa  di  base si fa riferimento alla tabella I
allegata al presente decreto.
-------------
AGGIORNAMENTO (3)
  Il  D.P.R.  13 giugno 2002, n. 163 ha disposto (con l'art. 5, comma
6)  che  "A  decorrere  dal  1  luglio  2002 l'indennita' giornaliera
prevista  dall'articolo 4, comma 3, del secondo quadriennio normativo
Forze  armate  e'  incrementata rispettivamente di 3,60 euro, di 2,60
euro e di 1,60 euro".