LEGGE 30 aprile 1976, n. 198

Aumento del fondo di rotazione per iniziative economiche a Trieste e Gorizia di cui alla legge 18 dicembre 1955, n. 908.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/09/1976)
Testo in vigore dal: 3-11-1976
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  E' autorizzato l'ulteriore conferimento della somma di 100 miliardi
di  lire  a favore del fondo di rotazione per iniziative economiche a
Trieste  e  nella  provincia  di Gorizia, di cui all'articolo 1 della
legge  18  ottobre  1955,  n.  908,  e  successive  modificazioni  ed
integrazioni,  ripartita  in quattro annualita' di lire 25 miliardi a
decorrere dall'esercizio 1976.(1)((2))
-----------
AGGIORNAMENTO (1)
Il  D.L. 13 maggio 1976, n.227, convertito con modificazioni dalla L.
29  maggio  1976,  n.336  ha  disposto  (con  l'art.2  comma  1)  che
"L'apporto  di cui all'articolo 1 della legge 30 aprile 1976, n. 198,
in  favore  del  fondo  di  rotazione  per  iniziative economiche nel
territorio  di  Trieste  e  nella provincia di Gorizia, e' elevato da
lire 100 miliardi a lire 150 miliardi e viene conferito in ragione di
lire  48  miliardi  in  ciascuno  degli  anni 1976 e 1977, di lire 36
miliardi nel 1978 e 18 miliardi nell'anno 1979."
-----------
AGGIORNAMENTO (2)
Il  D.L. 18 settembre 1976, n.648, convertito con modificazioni dalla
L.  30  ottobre  1976,  n.730  ha  disposto (con l'art.9 comma 1) che
"L'apporto  di  cui all'art. 1 della legge 30 aprile 1976, n. 198, in
favore   del   fondo  di  rotazione  per  iniziative  economiche  nel
territorio  di  Trieste e nella provincia di Gorizia - gia' elevato a
lire  150.000  milioni  con  legge  29  maggio  1976,  n.  336  -  e'
ulteriormente  elevato  a  lire  192.000 milioni e viene conferito in
ragione  di  lire 69.000 milioni in ciascuno degli anni 1976 e 1977 e
di lire 54.000 milioni nel 1978."