DECRETO LEGISLATIVO 30 dicembre 1992, n. 504

Riordino della finanza degli enti territoriali, a norma dell'articolo 4 della legge 23 ottobre 1992, n. 421.

note: Entrata in vigore del decreto: 1-1-1993 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/12/2019)
Testo in vigore dal: 29-8-1994
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 28. 
Finanziamento delle amministrazioni provinciali dei  comuni  e  delle
                          comunita' montane 
  1. Per l'anno 1993 lo Stato concorre al finanziamento  dei  bilanci
delle amministrazioni  provinciali,  dei  comuni  e  delle  comunita'
montane con i seguenti fondi: 
    a) fondo ordinario per la  finanza  locale  determinato  in  lire
2.725.000 milioni per le province, in lire 15.486.000 milioni  per  i
comuni e in lire 151.000 milioni per le comunita' montane; 
    b) fondo perequativo per la finanza locale  determinato  in  lire
1.066.400 milioni per le province e in lire 6.444.600 milioni  per  i
comuni. Il fondo  perequativo  e'  aumentato  in  applicazione  delle
disposizioni di cui all'articolo 6, comma  7,  del  decreto-legge  28
novembre 1988, n. 511, convertito, con modificazioni, dalla legge  27
gennaio 1989, n. 20,  attribuendo  la  somma  riscossa  dallo  Stato,
valutata in lire 520.000 milioni, per il 20 per cento alle  province,
per lire 18.000 milioni ad incremento  del  fondo  ordinario  per  le
comunita' montane e per la restante parte  ai  comuni.  Le  eventuali
maggiori somme incassate dallo Stato verranno ripartite per il 20 per
cento alle province, per il 75 per cento ai comuni e  per  il  5  per
cento ad incremento del fondo ordinario per le comunita' montane; 
    c) fondo per lo sviluppo degli investimenti delle amministrazioni
provinciali, dei comuni e delle comunita' montane  pari,  per  l'anno
1993, ai contributi dello Stato concessi per l'ammortamento dei mutui
contratti a tutto  il  31  dicembre  1992,  e  quote  dei  contributi
assegnati nel  1992  e  negli  anni  precedenti  ma  non  utilizzati,
valutati in complessive lire 11.725.914 milioni. ((11)) 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (11) 
  Il D.L. 27 agosto 1994, n. 515 convertito con  modificazioni  dalla
L. 28 ottobre 1994, n. 596 ha disposto (con l'art. 1, coma 2) che " A
partire dall'anno 1994 il fondo per lo  sviluppo  degli  investimenti
delle amministrazioni  provinciali,  dei  comuni  e  delle  comunita'
montane di cui alla lettera c), comma 1, dell'articolo 28 del decreto
legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, e' maggiorato di  lire  125.000
milioni per l'attivazione delle  procedure  di  risanamento  previste
dall'articolo 25 del decreto-legge 2 marzo 1989, n.  66,  convertito,
con modificazioni, dalla legge 24 aprile 1989, n. 144."