DECRETO-LEGGE 30 giugno 1986, n. 310

Disposizioni urgenti per il personale del lotto.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 09 agosto 1986, n. 494 (in G.U. 19/08/1986, n.191).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/08/1986)
Testo in vigore dal: 20-8-1986
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 3.

  1.  Il termine di cui al terzo comma dell'articolo 21 della legge 2
agosto  1982,  n. 528, ((e' fissato al trentesimo giorno successivo a
quello   della  pubblicazione  del  regolamento  di  applicazione  ed
esecuzione  previsto  dall'articolo  13,  primo comma, della medesima
legge  2  agosto  1982,  n.  528)).  Il personale del lotto che si e'
avvalso  o  si  avvarra'  delle  disposizioni  recate dal terzo comma
dell'articolo  21  della legge n. 528 del 1982 ha diritto ad ottenere
la concessione per l'esercizio della raccolta delle scommesse purche'
dimostri   di   avere   la   disponibilita'  ((di  locali,  arredi  e
attrezzature idonei)).
  ((1-bis.  L'ultimo  periodo  del terzo comma dell'articolo 21 della
legge  2  agosto  1982,  n.  528,  e'  sostituito  dai  seguenti:  "E
consentita  la  presenza  nel  punto di raccolta del gioco di persone
autorizzate  a  coadiuvare  e sostituire il titolare nelle temporanee
assenze  o  impedimenti,  purche'  in  possesso  dei requisiti di cui
all'articolo   28  della  legge  22  dicembre  1957,  n.  1293,  come
modificato  dall'articolo  12  della legge 29 gennaio 1986, n. 25. In
caso  di  vacanza  del  punto  di  raccolta,  al coadiutore che abbia
compiuto  almeno  sei  mesi di servizio senza dar luogo a rilievi, su
richiesta puo' essere assegnato il punto di raccolta medesimo)).