DECRETO-LEGGE 18 marzo 1976, n. 46

Misure urgenti in materia tributaria.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L.10 maggio 1976, n. 249 (in G.U. 17/05/1976, n.129).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/06/2013)
Testo in vigore dal: 18-6-1984
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 16.

  Sugli  alcoli  di  prima  categoria o considerati tali agli effetti
fiscali,   oltre  l'imposta  di  fabbricazione  e  la  corrispondente
sovrimposta di confine, e' dovuto un diritto erariale nella misura di
L. 90.000 per ettanidro.(7)
  Il diritto erariale e' stabilito:
    nella   misura   di  L.  40.000  per  ettanidro  per  gli  alcoli
provenienti dal melasso, comprese le acque alcooliche residuali della
fabbricazione  di lievito di melasso, nonche' dai sottoprodotti della
lavorazione butilacetonica;
    nella  misura di L. 36.000 per ettanidro per l'alcool proveniente
dal sorgo;
    nella  misura di L. 37.000 per ettanidro per l'alcool proveniente
dalla  canna gentile, limitatamente al quantitativo di 5300 ettanidri
annui;
    nella  misura  di  L. 6.000 per ettanidro per l'alcool di seconda
categoria proveniente da frutta.(7)
  I  diritti  erariali  nella  misura  indicata nel secondo comma del
presente  articolo  si  applicano soltanto se l'impiego delle materie
prime  da  cui  gli alcoli vengono estratti sia stato preventivamente
accertato dagli agenti dell'amministrazione finanziaria.((11))
-------------
AGGIORNAMENTO (7)
La L. 18 agosto 1978, n.506 ha disposto (con l'art.1) che "Il diritto
erariale  sugli  alcoli  di  prima  categoria o considerati tali agli
effetti   fiscali,   previsto  dall'articolo  16,  primo  comma,  del
decreto-legge  18  marzo  1976, n. 46, convertito, con modificazioni,
nella  legge  10  maggio 1976, n. 249, e' aumentato da L. 90.000 a L.
130.000 per ettanidro."
Ha inoltre disposto che "Le misure ridotte del diritto erariale sugli
alcoli  previste  dal predetto articolo 16, secondo comma, del citato
decreto-legge, sono elevate a L. 80.000 per ettanidro ad eccezione di
quella  per  l'alcole  di seconda categoria proveniente da frutta che
resta ferma a L. 6.000 per ettanidro."
------------
AGGIORNAMENTO (11)
Il  D.L. 15 giugno 1984, n.232, convertito con modificazioni dalla L.
28  luglio  1984, n.408 ha disposto (con l'art.1, comma 1) che "Dalla
data  di  entrata  in  vigore  del presente decreto, sono soppressi i
diritti  erariali  sugli  alcoli  previsti dagli articoli 16 e 17 del
decreto-legge  18  marzo  1976, n. 46, convertito, con modificazioni,
nella  legge 10 maggio 1976, n. 249, modificati dall'articolo 1 della
legge 18 agosto 1978, n. 506."