DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 febbraio 2010, n. 54

Regolamento recante norme in materia di autonomia gestionale e finanziaria delle rappresentanze diplomatiche e degli Uffici consolari di I categoria del Ministero degli affari esteri, a norma dell'art. 6 della legge 18 giugno 2009, n. 69. (10G0067)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/01/2011
L'atto e' integrato con le correzioni apportate dall'errata-corrige pubblicato in G.U. 15/04/2010, n. 87 durante il periodo di "vacatio legis". E' possibile visualizzare la versione originaria accedendo al pdf della relativa Gazzetta Ufficiale di pubblicazione.
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/12/2021)
vigente al 26/05/2022
  • Allegati
Testo in vigore dal: 26-12-2021
aggiornamenti all'articolo
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visto l'articolo 87 della Costituzione; 
  Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988,  n.  400,
recante disciplina dell'attivita'  di  Governo  e  ordinamento  della
Presidenza del Consiglio dei Ministri, e successive modificazioni; 
  Visto l'articolo 18, comma  2-bis,  del  decreto-legge  1°  ottobre
2007, n. 159, convertito, con modificazioni, dalla legge 29  novembre
2007, n. 222; 
  Visti gli articoli 6, comma 1 e 29, comma 1, della legge  6  giugno
2009, n. 69; 
  Visto l'articolo 20, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n.  59,  e
successive modificazioni; 
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n.
18, e successive modificazioni; 
  Vista la legge 6 febbraio 1985, n. 15; 
  ((Visto il decreto legislativo 15 dicembre 2006,  n.  307,  recante
riassetto normativo in materia di gestione amministrativa e contabile
degli Uffici all'estero del Ministero degli affari  esteri,  a  norma
dell'articolo 4 della legge 28 novembre 2005, n. 246; 
  Vista la legge 11 agosto 2014, n. 125, recante disciplina  generale
sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo;)) 
  Visto il decreto  legislativo  30  luglio  1999,  n.  286,  recante
riordino e potenziamento dei meccanismi e strumenti di monitoraggio e
valutazione dei costi, dei rendimenti e dei risultati  dell'attivita'
svolta dalle amministrazioni  pubbliche,  a  norma  dell'articolo  11
della legge 15 marzo 1997, n. 59, e successive modificazioni; 
  Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165,  recante  norme
generali  sull'ordinamento   del   lavoro   alle   dipendenze   delle
amministrazioni pubbliche, e successive modificazioni; 
  Sentite le organizzazioni sindacali; 
  Vista la preliminare  deliberazione  del  Consiglio  dei  Ministri,
adottata nella riunione del 31 luglio 2009; 
  Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso nell'Adunanza  del
27 agosto 2009; 
  Acquisito  il  parere  delle  Commissioni   parlamentari   di   cui
all'articolo 5, comma 1, lettera a), della legge 6  giugno  2009,  n.
69; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 17 dicembre 2009; 
  Sulla proposta del Ministro degli  affari  esteri  e  del  Ministro
dell'economia e delle finanze, di concerto  con  i  Ministri  per  la
pubblica amministrazione e l'innovazione  e  per  la  semplificazione
normativa; 
 
                              E m a n a 
 
 
                      il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1 
 
 
                             Definizioni 
 
  ((1. Ai fini del presente regolamento, si intende per: 
    a)  "ufficio  all'estero":  rappresentanza  diplomatica,  ufficio
consolare di I  categoria,  scuola  statale  all'estero,  delegazione
diplomatica speciale individuata ai  sensi  dell'articolo  35,  comma
secondo, del decreto del Presidente della Repubblica n. 18 del 1967; 
    b)  "titolare  dell'ufficio  all'estero":  capo  di  un   ufficio
all'estero; 
    c) "centro interservizi": centro interservizi  amministrativi  di
cui all'articolo 5 del decreto legislativo 15 dicembre 2006, n. 307; 
    d) "coordinatore del settore  amministrativo-contabile":  persona
individuata conformemente all'articolo 3, comma 2;" 
    e) "CCVT: conto corrente valuta tesoro.))