DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 601

Disciplina delle agevolazioni tributarie.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/2018)
Testo in vigore dal: 1-1-1974
al: 16-4-1977
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 34. 
                         Altre agevolazioni 
 
  Le pensioni di guerra di ogni tipo e denominazione  e  le  relative
indennita'   accessorie,   gli   assegni   connessi   alle   pensioni
privilegiate  ordinarie,  le  pensioni  connesse   alle   decorazioni
dell'ordine militare d'Italia e i soprassoldi connessi alle  medaglie
al valor militare sono esenti dall'imposta sul reddito delle  persone
fisiche. 
  La pensione reversibile, la tredicesima mensilita' e le  indennita'
di accompagnamento, percepite dai ciechi civili ai sensi della  legge
27 maggio 1970, n. 382, sono esenti dall'imposta  sul  reddito  delle
persone fisiche. 
  I sussidi corrisposti dallo Stato,  e  da  altri  enti  pubblici  a
titolo assistenziale  sono  esenti  dall'imposta  sul  reddito  delle
persone fisiche e dall'imposta locale sui redditi nei  confronti  dei
percipienti. 
  Le somme da chiunque corrisposte a titolo di borsa di studio  o  di
assegno, premio o sussidio per fini  di  studio  o  di  addestramento
professionale  sono  esenti  dall'imposta  locale  sui  redditi   nei
confronti dei percipienti. Gli assegni di  studio  corrisposti  dallo
Stato ai sensi della legge 14 febbraio  1963,  n.  80,  e  successive
modificazioni, sono  esenti  anche  dall'imposta  sul  reddito  delle
persone fisiche. 
  Per gli atti indicati nell'art. 16 della legge 29 ottobre 1961,  n.
1216, e nell'art. 36 della legge 24 dicembre 1969, n. 990, le imposte
di  bollo  e  di  registro  sono   comprese   nelle   imposte   sulle
assicurazioni di cui alla detta legge 29 ottobre 1961, n. 1216. 
  Per gli atti indicati nell'art. 7, ultimo comma,  e  nell'art.  12,
primo  comma,  del  regio  decreto  30  dicembre  1923,  n.  3278,  e
successive  modificazioni,  le  imposte  di  bollo  e  registro  sono
comprese nelle tasse sui contratti di borsa.