DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 26 giugno 1965, n. 723

Approvazione della nuova tariffa dei dazi doganali d'importazione.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/12/1992)
Testo in vigore dal: 1-7-1965
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Vista la legge 1 febbraio 1965, n. 13, che  delega  il  Governo  ad
emanare una nuova tariffa dei dazi doganali; 
  Vista la legge 31  ottobre  1952,  n.  1976,  che  ratifica  e  da'
esecuzione, tra l'altro, alla Convenzione sulla Nomenclatura  per  la
classificazione  delle  merci  nelle  tariffe  doganali  e   relativo
annesso, firmata dall'Italia a Bruxelles l'11 gennaio 1951; 
  Vista la  legge  25  aprile  1957,  n.  358,  che  ratifica  e  dal
esecuzione al Protocollo di ratifica alla  Convenzione  di  Bruxelles
del 15 dicembre 1950 sulla Nomenclatura per la classificazione  delle
merci nelle tariffe doganali, firmato a Bruxelles il 1 luglio 1955; 
  Vista la  legge  25  giugno  1952,  n.  766,  che  ratifica  e  da'
esecuzione, tra l'altro, al  Trattato  che  istituisce  la  Comunita'
europea del  carbone  e  dell'acciaio  e  relativi  annessi,  firmato
dall'Italia a Parigi il 18 aprile 1951; 
  Vista la legge 14  ottobre  1957,  n.  1203,  che  ratifica  e  da'
esecuzione ai seguenti Accordi internazionali firmati a  Roma  il  25
marzo 1957 Trattato che istituisce la Comunita' europea  dell'energia
atomica ed  Atti  allegati;  Trattato  che  istituisce  la  Comunita'
economica europea ed Atti allegati; Convenzione  relativa  ad  alcune
istituzioni comuni alle Comunita' europee; 
  Vista la legge  28  luglio  1962,  n.  1002,  che  ratifica  e  da'
esecuzione agli Accordi internazionali firmati ad Atene il  9  luglio
1961 e agli Atti connessi, relativi all'Associazione tra la Comunita'
economica europea e la Grecia; 
  Vista la Decisione  del  Consiglio  dei  Ministri  della  Comunita'
economica europea del 25 febbraio 1964,  relativa  alla  Associazione
dei Paesi e territori d'oltremare alla predetta Comunita'; 
  Vista la legge  20  maggio  196-1,  n.  406,  che  ratifica  e  da'
esecuzione agli Accordi  internazionali  firmati  a  Yaouade'  il  20
luglio 1963 e agli Atti connessi, relativi al l'Associazione  tra  la
Comunita'  economica  europea  e  gli  Stati  africani  e   malgascio
associati a tale Comunita', Vista la legge 15 ottobre 1964,  n.  959,
che ratifica e (da' esecuzione agli Accordi internazionali firmati in
Ankara  il  12  settembre  1963  e  agli  Atti   connessi,   relativi
all'Associazione tra la Comunita' economica europea e la Turchia; 
  Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione; 
  Sentita la Commissione parlamentare, costituita a norma dell'art. 4
della legge 1ª febbraio 1965, n. 13; 
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
  Sulla proposta del Ministro per  le  finanze,  di  concerto  con  i
Ministri per gli affari esteri, per il tesoro, per il  bilancio,  per
l'agricoltura e foreste, per l'industria  ed  il  commercio,  per  il
commercio con l'estero e per l'area mercantile; 
 
                              Decreta: 
                               Art. 1. 
 
  E' approvata l'annessa tariffa dei dazi doganali  d'  importazione,
che sostituisce, a decorrere dalla data  di  entrata  in  vigore  del
presente  decreto,  la  tariffa  dei  dazi  doganali   d'importazione
allegata al decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1961,
n. 1339, e successive aggiunte e modificazioni,  nonche'  la  tariffa
doganale comune delle  Comunita'  europee  allegata  al  decreto  del
Presidente della Repubblica 24 dicembre 1960, n. 1581,  e  successive
aggiunte e modificazioni.