DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 26 marzo 2001, n. 107

Regolamento di organizzazione del Ministero delle finanze.

note: Entrata in vigore del decreto: 25-4-2001 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 25/06/2008)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 2-4-2008
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  VISTO l'articolo 87, quinto comma, della Costituzione; 
  VISTO l'articolo 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400; 
  VISTI gli articoli 14 e 19 del decreto legislativo 3 febbraio 1993,
n. 29; 
  VISTO il Regio decreto-legge 8 dicembre 1927, n. 2258; 
  VISTA la legge 24 aprile 1980, n. 146; 
  VISTA la legge 10 ottobre 1989 n. 349; 
  VISTO il decreto legislativo 26 aprile 1990, n. 105; 
  VISTA la legge 29 ottobre 1991, n. 358; 
  VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 27 marzo 1992,  n.
287; 
  VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 31 luglio 1996, n.
526; 
  VISTO il  decreto  legislativo  30  luglio  1999,  n.  287,  ed  in
particolare l'articolo 8; 
  VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 febbraio  1999,
n. 150; 
  VISTA la legge 15 marzo  1997,  n.  59,  ed,  in  particolare,  gli
articoli 11, comma 1, lettera c), 12, comma 1, lettere n, o),  e  q),
13, comma 2, e 17, comma 1; 
  ViSTO il decreto  legislativo  30  luglio  1999,  n.  300,  recante
riforma dell'organizzazione del Governo; 
  VISTO in particolare l'articolo 58, comma  3,  del  citato  decreto
legislativo n. 300 del 1999, che stabilisce che l'organizzazione,  la
disciplina degli uffici e le dotazioni organiche del  Ministero  sono
stabilite ai sensi dell'articolo 7, comma 4-bis, della legge  n.  400
del 1988; 
  VISTO il decreto  legislativo  30  luglio  1999,  n.  286,  recante
riordino e potenziamento del meccanismi e strumenti di monitoraggio e
di  valutazione  dei  costi,   dei   rendimenti   e   dei   risultati
dell'attivita' svolta dalle amministrazioni pubbliche; 
  VISTE le preliminari  deliberazioni  del  Consiglio  del  Ministri,
adottate nelle riunioni del 10 novembre 2000 e del 9 gennaio 2001; 
  UDITO il parere del Consiglio  di  Stato,  espresso  dalla  sezione
consultiva per gli atti normativi nell'Adunanza del 4 dicembre 2000; 
  SENTITE le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative ai
sensi dell'articolo 19 della legge 15 marzo 1997, n. 59; 
  SENTITA l'Autorita' garante per la protezione dei dati personali; 
  VISTO il parere dell'Autorita'  per  l'informatica  nella  pubblica
amministrazione, espresso in data 20 febbraio 2001; 
  VISTO il parere delle competenti Commissioni parlamentari; 
  VISTA la deliberazione del Consiglio del Ministri,  adottata  nella
riunione del 13 marzo 2001; 
  SULLA PROPOSTA del Ministro  delle  finanze,  di  concerto  con  il
Ministro del tesoro. del bilancio e della programmazione economica  e
con il Ministro per la funzione pubblica; 
 
                                EMANA 
 
                      Il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1. 
       ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.P.R. 30 GENNAIO 2008, N. 43))