DECRETO LEGISLATIVO 26 aprile 1990, n. 105

Organizzazione centrale e periferica dell'Amministrazione delle dogane e delle imposte indirette e ordinamento del relativo personale, in attuazione della legge 10 ottobre 1989, n. 349.

note: Entrata in vigore del decreto: 10/5/1990 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 10/04/2001)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 25-4-2001
aggiornamenti all'articolo
                    IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
  Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione; 
  Vista la legge 10 ottobre 1989, n. 349, recante delega  al  Governo
ad   adottare,   tra   l'altro,   norme   per   la   riorganizzazione
dell'Amministrazione delle dogane e delle  imposte  indirette  e  per
l'ordinamento del relativo personale; 
  Acquisito il parere delle competenti Commissioni  permanenti  della
Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, previsto dall'art. 
7 della legge 10 ottobre 1989, n. 349, al quale ci si uniforma tranne
che per l'entita'  della  riserva  di  posti  al  personale  gia'  in
servizio, prevista dall'art.  34,  comma  3,  che  viene  fissata  in
percentuale non inferiore al 50 per cento e non superiore all'80  per
cento per esigenze di professionalita' assicurata dal personale  gia'
in servizio; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri,  adottata  nella
riunione del 20 aprile 1990; 
  Sulla proposta del  Ministro  delle  finanze,  di  concerto  con  i
Ministri per la funzione pubblica, degli affari esteri, del  bilancio
e della programmazione  economica,  del  tesoro,  dell'agricoltura  e
delle foreste, dei lavori pubblici,  dei  trasporti,  dell'industria,
del commercio e dell'artigianato, del commercio con l'estero e  della
marina mercantile; 
 
                                EMANA 
 
il seguente decreto legislativo: 
                               Art. 1 
      (( ARTICOLO ABROGATO DAL D.P.R. 26 MARZO 2001, N. 107 ))