LEGGE 10 ottobre 1990, n. 287

Norme per la tutela della concorrenza e del mercato.

note: Entrata in vigore della legge: 14-10-1990 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/11/2021)
Testo in vigore dal: 1-3-2017
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11 
                      Personale della Autorita' 
  1. Con  decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri  e'
istituito un apposito ruolo del personale dipendente  dell'Autorita'.
Il numero dei posti previsti dalla pianta organica non puo'  eccedere
le centocinquanta unita'.  L'assunzione  del  personale  avviene  per
pubblico concorso ad eccezione delle  categorie  per  le  quali  sono
previste assunzioni in base all'articolo 16 della legge  28  febbraio
1987, n. 56. (12)((18)) 
  2.  Il  trattamento  giuridico  ed  economico   del   personale   e
l'ordinamento delle  carriere  sono  stabiliti  in  base  ai  criteri
fissati dal contratto collettivo di lavoro in  vigore  per  la  Banca
d'Italia,  tenuto  conto  delle  specifiche  esigenze  funzionali  ed
organizzative dell'Autorita'. 
  3. Al personale in servizio presso  l'Autorita'  e'  in  ogni  caso
fatto divieto di assumere  altro  impiego  o  incarico  o  esercitare
attivita' professionali, commerciali e industriali. 
  4. L'Autorita' puo' assumere direttamente dipendenti con  contratto
a tempo determinato, disciplinato dalle norme di diritto privato,  in
numero di  cinquanta  unita'.  L'Autorita'  puo'  inoltre  avvalersi,
quando necessario, di esperti  da  consultare  su  specifici  temi  e
problemi. (9) (12)((18)) 
  5. Al funzionamento  dei  servizi  e  degli  uffici  dell'Autorita'
sovraintende il segretario generale, che ne risponde al presidente, e
che  e'  nominato  dal  Ministro  dell'industria,  del  commercio   e
dell'artigianato, su proposta del presidente dell'Autorita'. (6) 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (6) 
  La L. 20 luglio 2004, n. 215 ha disposto (con l'art.  9,  comma  1)
che i ruoli organici di cui al presente articolo, sono  integrati  di
15 unita' per  ciascun  ruolo  in  relazione  ai  compiti  attribuiti
all'Autorita' garante della concorrenza e del mercato e all'Autorita'
per le garanzie nelle comunicazioni dalla L. 215/2004. 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (9) 
  Il D.L. 6 marzo 2006, n. 68, convertito con modificazioni dalla  L.
24 marzo 2006, n. 127, ha disposto (con l'art. 5,  comma  1)  che  in
ragione delle nuove competenze attribuite all'Autorita' garante della
concorrenza e del mercato in materia di  concorrenza  bancaria  dalla
legge 28 dicembre 2005, n. 262,  il  numero  dei  contratti  a  tempo
determinato, al comma 4 del presente  articolo,  e'  incrementato  di
quattro unita'. 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (12) 
  Il D.Lgs. 2 agosto 2007, n. 145 ha disposto (con  l'art.  8,  comma
16)  che  "Al  fine  di  consentire  l'esercizio   delle   competenze
disciplinate dal presente decreto, il numero dei posti  previsti  per
la pianta organica del  personale  di  ruolo  dell'Autorita'  garante
della concorrenza e del mercato  dall'articolo  11,  comma  1,  della
legge 10 ottobre 1990, n. 287, e' incrementato di  venti  unita',  di
cui due di  livello  dirigenziale.  Ai  medesimi  fini,  e'  altresi'
incrementato  di  dieci  unita'  il  numero  dei  contratti  di   cui
all'articolo 11, comma 4, della legge 10  ottobre  1990,  n.  287,  e
l'Autorita'  potra'  avvalersi  dell'istituto  del  comando  per   un
contingente di dieci unita' di personale". 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (18) 
  Il D.L. 30 dicembre 2016,  n.  244,  convertito  con  modificazioni
dalla L. 27 febbraio 2017, n. 19, ha disposto (con  l'art.  1,  comma
12-bis) che "A tal fine, con decreto del Presidente del Consiglio dei
ministri, la pianta organica di cui all'articolo 11, comma  1,  della
legge 10 ottobre 1990, n. 287, e' incrementata di trenta  unita'  con
contestuale  riduzione  di  quaranta  unita'  del   contingente   dei
contratti a  tempo  determinato  di  cui  al  comma  4  del  medesimo
articolo".