LEGGE 15 febbraio 1985, n. 25

Nuove norme in materia di diritti per l'uso degli aeroporti aperti al traffico aereo civile, di utilizzo del servizio di assistenza alla navigazione aerea in rotta e modifiche all'ordinamento dell'Azienda autonoma di assistenza al volo per il traffico aereo generale.

Testo in vigore dal: 10-3-1985
                               Art. 8.

  L'articolo   9  della  legge  5  maggio  1976,  n.  324,  e'  cosi'
modificato:
  "Art.  9.  -  Presso  il  Ministero  dei trasporti e' istituita una
commissione   presieduta   dal   Ministro   dei  trasporti  o  da  un
Sottosegretario da lui delegato e composta dai seguenti membri:
    un membro del Consiglio superiore dell'aviazione civile;
   due funzionari della Direzione generale dell'aviazione civile;
    un funzionario del Ministero del tesoro;
    un funzionario del Ministero delle finanze;
   due esperti in rappresentanza degli enti gestori di aeroporti;
    due esperti in rappresentanza dei vettori aerei nazionali;
    due funzionari dell'Azienda autonoma di assistenza al volo per il
traffico aereo generale.
    I  funzionari  dell'Amministrazione  dello  Stato  debbono  avere
qualifica  non  inferiore a quella di primo dirigente. Le funzioni di
segretario  della  commissione  sono  svolte  da  un  impiegato della
carriera direttiva della Direzione generale dell'aviazione civile.
    La   commissione   e'  nominata  con  decreto  del  Ministro  dei
trasporti.
    La  predetta  commissione  deve  essere  altresi' sentita sia per
quanto  attiene  alla  determinazione  e  alla modifica delle tariffe
relative  ai  servizi  di  trasporto  aereo di linea per passeggeri e
merci  effettuati all'interno del territorio nazionale, sia in ordine
alla  misura  delle  tariffe  dei servizi di assistenza a terra degli
aeromobili,  ai passeggeri, ai bagagli e alle merci ogni qualvolta il
Ministro  dei  trasporti  ne  stabilisce  l'ammontare  in  base  alle
disposizioni vigenti.
    La predetta commissione deve inoltre essere sentita ai fini della
determinazione  del  coefficiente unitario di tassazione previsto dal
primo comma dell'articolo 3 della legge 11 luglio 1977, n. 411".

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 15 febbraio 1985

                               PERTINI

                              CRAXI,  Presidente  del  Consiglio  dei
                                Ministri

Visto, il Guardasigilli: MARTINAZZOLI