LEGGE 7 agosto 1982, n. 526

Provvedimenti urgenti per lo sviluppo dell'economia.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/05/1995)
Testo in vigore dal: 4-10-1982
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 55.

  La  detrazione prevista dall'articolo 19 del decreto del Presidente
della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modificazioni,
e' maggiorata di un importo pari al 6 per cento della base imponibile
risultante  dalle  fatture e bollette doganali relative ad acquisti e
ad  importazioni, derivanti da ordinativi, emessi dal mese successivo
a  quello  della data di entrata in vigore della presente legge al 31
dicembre   1982,   di  beni  materiali  ammortizzabili,  esclusi  gli
immobili,  di  nuova  produzione, consegnati o importati, entro il 30
dicembre  1983,  afferenti  all'esercizio  di  imprese  industriali e
artigiane  di  cui ai gruppi (( da IV a XV )) della tabella approvata
con decreto del Ministro delle finanze 29 ottobre 1974, integrata con
i  successivi decreti 5 maggio 1975, 15 dicembre 1977, 27 aprile 1979
e   21   novembre   1979.   La   maggiore   detrazione   si   applica
indipendentemente  dalle  limitazioni  di cui agli articoli 19, terzo
comma,  e  19-bis  del  decreto  del  Presidente  della Repubblica 26
ottobre  1972,  n.  633,  e  spetta  anche  per  la  posa  in  opera,
installazione e montaggio dei beni acquistati o importati, sempreche'
i  relativi  ordinativi e le relative prestazioni risultino emessi ed
effettuate entro i termini sopra stabiliti.
  La  maggiore  detrazione  di  cui  al comma precedente e' ammessa a
condizione   che   sia   indicata   distintamente  nelle  annotazioni
prescritte   nell'articolo   27  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica  26  ottobre  1972,  n. 633, e successive modificazioni, e
nella  dichiarazione  annuale  e  che alla dichiarazione stessa siano
allegati,  in  originale  o  in copia fotostatica, gli ordinativi, le
fatture, le bollette doganali ed i documenti relativi alla consegna.