LEGGE 10 maggio 1976, n. 249

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 18 marzo 1976, n. 46, concernente misure urgenti in materia tributaria.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/03/2000)
Testo in vigore dal: 18-5-1976
                               Art. 7.

  Allo  scopo  di  meglio  assicurare l'applicazione dell'imposta sul
valore   aggiunto   con   i   decreti   previsti  dal  secondo  comma
dell'articolo 17 della legge 9 ottobre 1971, n. 825, saranno emanate,
secondo  i  principi  e  i criteri direttivi determinati dalla stessa
legge, norme intese a consentire adeguati controlli sulle merci e sui
beni  viaggianti a qualsiasi titolo. In particolare dovra' stabilirsi
che  le  merci  ed i beni siano accompagnati da apposito documento di
trasporto   ed   al  fine  di  evitare  inutili  duplicazioni  potra'
prevedersi  che  il documento sia sostituito dalla fattura ovvero sia
costituito  da  nota  di  consegna,  lettera  di vettura o altro atto
equipollente,  purche'  contenente gli elementi necessari a garantire
un  efficace  controllo  della  circolazione  delle merci e dei beni,
provvedendosi,  se  necessario,  al coordinamento con le disposizioni
legislative  e  regolamentari  che prevedono, ad altri fini, analoghi
documenti.  Saranno  previste  sanzioni  di  carattere amministrativo
anche  a carico di chi effettua trasporti di merci e di beni senza il
documento prescritto o con documento irregolare.