LEGGE 18 luglio 1957, n. 614

Sistemazione dei servizi pubblici di linea di navigazione sui laghi Maggiore, di Garda e di Como.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 09/11/2021)
Testo in vigore dal: 1-1-1997
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 5.

  E'  istituito  presso  il  Ministero  dei  trasporti  - Ispettorato
generale della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione -
un Comitato che dara' il suo parere su quanto previsto nei precedenti
articoli  3  e  4,  nonche'  sulle  questioni  d'ordine finanziario e
comunque  implicanti  riflessi  finanziari,  concernenti  la gestione
prevista  dalla  presente  legge,  nonche'  le gestioni commissariali
governative di altri servizi di trasporto in concessione.
  Il  predetto  Comitato  dara' il suo parere su ogni altro argomento
per  il  quale  il  Ministero  dei trasporti riterra' opportuno farne
richiesta.
  All'onere derivante dall'istituzione del Comitato, il Ministero dei
trasporti  fara'  fronte  con  i  fondi  del  proprio  bilancio  gia'
inscritti  ai  capitoli  concernenti  rispettivamente le indennita' e
diarie  ai  componenti di Consigli, Comitati e Commissioni e le spese
per il funzionamento degli organi collegiali medesimi. (1) (2) ((3))
---------------
AGGIORNAMENTO (1)
  La  L.  18  marzo  1968,  n. 368 ha disposto (con l'art. 9) che "La
gestione  governativa e' autorizzata ad effettuare spese di carattere
patrimoniale ed a trattare affari aventi comunque riflessi finanziari
sino  all'ammontare  di  un  milione  di lire, nei limiti delle spese
preventivamente   approvate  dal  Ministero  dei  trasporti  e  della
aviazione civile, in deroga alla procedura prevista dall'art. 5 della
legge 18 luglio 1957, n. 614".
---------------
AGGIORNAMENTO (2)
  La  L.  16  luglio  1974, n. 309 ha disposto (con l'art. 8) che "La
gestione  governativa e' autorizzata ad effettuare spese di carattere
patrimoniale ed a trattare affari aventi comunque riflessi finanziari
sino  all'ammontare  di  un  milione  di lire, nei limiti delle spese
preventivamente    approvate    dal   Ministero   dei   trasporti   e
dell'aviazione    civile,   in   deroga   alla   procedura   prevista
dall'articolo 5 della legge 18 luglio 1957, n. 614".
---------------
AGGIORNAMENTO (3)
  La  L. 23 dicembre 1996, n. 662 ha disposto (con l'art. 2, comma 6)
che  "Cessano  di  applicarsi,  ai sensi del comma 1, le disposizioni
contenute negli articoli 5 e 6 della legge 18 luglio 1957, n. 614".