DECRETO LEGISLATIVO 10 febbraio 2005, n. 30

Codice della proprieta' industriale, a norma dell'articolo 15 della legge 12 dicembre 2002, n. 273.

note: Entrata in vigore del decreto: 19-3-2005 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/07/2021)
Testo in vigore dal: 15-8-2009
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 134
                (( (Norme in materia di competenza).

  1.  Sono  devoluti  alla  cognizione  delle  sezioni  specializzate
previste dal decreto legislativo 27 giugno 2003, n. 168:
    a) i procedimenti giudiziari in materia di proprieta' industriale
e  di  concorrenza  sleale, con esclusione delle sole fattispecie che
non  interferiscono,  neppure  indirettamente,  con  l'esercizio  dei
diritti  di  proprieta'  industriale,  nonche' in materia di illeciti
afferenti  all'esercizio  dei  diritti  di  proprieta' industriale ai
sensi  della  legge 10 ottobre 1990, n. 287, e degli articoli 81 e 82
del  Trattato  che istituisce la Comunita' europea, la cui cognizione
e'  del  giudice  ordinario,  e in generale in materie che presentano
ragioni  di  connessione,  anche  impropria, con quelle di competenza
delle sezioni specializzate;
    b)  le controversie nelle materie disciplinate dagli articoli 64,
65, 98 e 99 del presente codice;
    c) le controversie in materia di indennita' di espropriazione dei
diritti   di  proprieta'  industriale,  di  cui  conosce  il  giudice
ordinario;
    d)  le  controversie  che  abbiano ad oggetto i provvedimenti del
Consiglio  dell'ordine  di  cui  al capo VI di cui conosce il giudice
ordinario)).