DECRETO LEGISLATIVO 6 febbraio 2004, n. 37

Modifiche ed integrazioni ai decreti legislativi numeri 5 e 6 del 17 gennaio 2003, recanti la riforma del diritto societario, nonche' al testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo n. 385 del 1° settembre 1993, e al testo unico dell'intermediazione finanziaria di cui al decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/2/2004 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 08/03/2004)
  • Articoli
  • COORDINAMENTO DEI DECRETI LEGISLATIVI 17 GENNAIO 2003, NN. 5 E 6,
    RECANTI LA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO CON IL TESTO UNICO DELLE
    LEGGI IN MATERIA BANCARIA E CREDITIZIA, DI CUI AL DECRETO
    LEGISLATIVO 1° SETTEMBRE 1993, n. 385, E CON IL TESTO UNICO
    DELL'INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 24
    FEBBRAIO 1998, n. 58
    Sezione I
    Norme generali
  • 1
  • Disposizioni di coordinamento del decreto legislativo 17 gennaio
    2003, numero 6, recante riforma organica delle societa' di
    capitali e societa' cooperative, in attuazione della legge 3
    ottobre 2001, n. 366, con il decreto legislativo 1° settembre
    1993, numero 385, recante testo unico delle leggi in materia
    bancaria e creditizia
  • 2
  • Disposizioni di coordinamento del decreto legislativo 17 gennaio
    2003, n. 6, recante riforma organica delle societa' di capitali e
    societa' cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n.
    366, con il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, recante
    testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione
    finanziaria ai sensi degli articoli 9 e 21 della legge 6 febbraio
    1996, n. 52.
  • 3
  • orig.
  • DISPOSIZIONI CORRETTIVE DEL DECRETO LEGISLATIVO 17 GENNAIO 2003, N.
    5, RECANTE DEFINIZIONE DEI PROCEDIMENTI IN MATERIA DI DIRITTO
    SOCIETARIO E DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA, NONCHE¨ IN MATERIA
    BANCARIA E CREDITIZIA, IN ATTUAZIONE DELL'ARTICOLO 12 DELLA LEGGE
    3 OTTOBRE 2001, n. 366.
  • 4
  • DISPOSIZIONI CORRETTIVE DEL DECRETO LEGISLATIVO 17 GENNAIO 2003, N.
    6, RECANTE RIFORMA ORGANICA DELLE SOCIETA' DI CAPITALI E SOCIETA'
    COOPERATIVE, IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 3 OTTOBRE 2001, N. 366.
  • 5
  • NORME DI COORDINAMENTO TRANSITORIE E FINALI
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
Testo in vigore dal: 29-2-2004
attiva riferimenti normativi
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
  Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
  Vista  la  legge  3 ottobre  2001,  n.  366,  concernente delega al
Governo  per  la  riforma  del  diritto societario, ed in particolare
l'articolo 1, commi 2 e 5;
  Visto  il  decreto  legislativo  17 gennaio  2003,  n.  5,  recante
definizione  dei  procedimenti  in materia di diritto societario e di
intermediazione   finanziaria,   nonche'   in   materia   bancaria  e
creditizia,  in  attuazione  dell'articolo  12  della legge 3 ottobre
2001, n. 366;
  Visto il decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 6, recante riforma
organica  della  disciplina  delle  societa'  di  capitali e societa'
cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366;
  Visto  il testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia,
approvato  con  decreto  legislativo  1° settembre  1993,  n.  385, e
successive modificazioni;
  Visto   il   testo   unico   delle   disposizioni   in  materia  di
intermediazione  finanziaria,  ai  sensi  degli articoli 8 e 21 della
legge  6  febbraio  1996,  n.  52,  approvato con decreto legislativo
24 febbraio 1998, n. 58, e successive modificazioni;
  Visto  il  decreto  legislativo  27 gennaio  1992,  n.  87, recante
attuazione  della  direttiva 86/635/CEE, relativa ai conti annuali ed
ai  conti consolidati delle banche e degli altri istituti finanziari,
e  della  direttiva  89/117/CEE, relativa agli obblighi in materia di
pubblicita'  dei  documenti  contabili delle succursali, stabilite in
uno  Stato  membro, di enti creditizi ed istituti finanziari con sede
sociale fuori di tale Stato membro;
  Ritenuto  di  dover  procedere  ad  apportare  alcune correzioni ai
decreti  legislativi  17 gennaio  2003,  n.  5  e  n.  6,  nonche'  a
coordinare le disposizioni contenute nei medesimi con le disposizioni
contenute  nei  testi unici approvati, rispettivamente, con i decreti
legislativi 1° settembre 1993, n. 385, e 24 febbraio 1998, n. 58;
  Vista  la  preliminare  deliberazione  del  Consiglio dei Ministri,
adottata nella riunione del 27 novembre 2003;
  Acquisiti  i  pareri  delle competenti Commissioni della Camera dei
deputati  e  del  Senato  della  Repubblica, a norma dell'articolo 1,
comma 4, della citata legge n. 366 del 2001;
  Vista  la  deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 29 gennaio 2004;
  Sulla proposta dei Ministri della giustizia e dell'economia e delle
finanze, di concerto con il Ministro delle attivita' produttive;
E m a n a
                  il seguente decreto legislativo:
                               Art. 1.
                             Definizioni
  1.  Nei  decreti  legislativi  numero  385 del 1993 e numero 58 del
1998,  le espressioni: «Ministro del tesoro» e: «Ministro del tesoro,
del  bilancio  e  della programmazione economica», ovunque ricorrano,
sono   sostituite  dalle  parole:  «Ministro  dell'economia  e  delle
finanze»  e  le  parole:  «Ministero  del  tesoro»  e: «Ministero del
tesoro,  del  bilancio  e  della  programmazione  economica», ovunque
ricorrano,  sono  sostituite dalle parole: «Ministero dell'economia e
delle finanze».