DECRETO LEGISLATIVO 29 ottobre 1999, n. 443

Disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, recante conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali.

note: Entrata in vigore del decreto: 15/12/1999 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 04/07/2001)
Testo in vigore dal: 15-12-1999
                               Art. 5.
                       Modifica all'articolo 38
  1. All'articolo 38, comma 2, del decreto legislativo 31 marzo 1998,
n. 112, e' aggiunta la seguente lettera:
  " d) la disciplina della  gestione patrimoniale e finanziaria delle
camere di  commercio, ivi  inclusi i  termini per  l'approvazione del
conto consuntivo e del bilancio preventivo.".
           Nota all'art. 5:
            -    Il testo   vigente   dell'art.   38, comma   2,  del
          citato  decreto legislativo  31 marzo  1998,  n. 112,  come
          modificato  dal    presente  decreto  legislativo   e'   il
          seguente:
            "2.  Sono conservate  allo Stato, che le esercita  previa
          intesa  con  la  Conferenza   Statoregioni,   le   funzioni
          concernenti:
            a)  l'istituzione  delle camere  di commercio, industria,
          artigianato e  agricoltura    derivanti   dall'accorpamento
          delle  circoscrizioni territoriali di due o piu' camere;
            b)  la  fissazione dei criteri  per la determinazione, da
          parte  del  consiglio  camerale,     degli  emolumenti   da
          corrispondere  ai componenti degli organi camerali;
            c)  l'emanazione delle  norme di attuazione dell'art. 12,
          commi 1 e 2, e  dell'art. 14, comma   1, della  legge    29
          dicembre  1993,    n.  580,  relativi alla costituzione del
          consiglio  camerale  e,   rispettivamente,   della   giunta
          camerale;
            d)   la    disciplina  della    gestione  patrimoniale  e
          finanziaria delle camere di   commercio,  ivi    inclusi  i
          termini  per    l'approvazione  del  conto consuntivo e del
          bilancio preventivo".