DECRETO-LEGGE 25 settembre 2009, n. 135

Disposizioni urgenti per l'attuazione di obblighi comunitari e per l'esecuzione di sentenze della Corte di giustizia delle Comunita' europee. (09G0145)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 26/9/2009.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 20 novembre 2009, n. 166 (in SO n. 215, relativo alla G.U. 24/11/2009, n. 274).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/12/2017)
Testo in vigore dal: 25-11-2009
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 5.


Misure  urgenti  per  la  semplificazione  in materia di gestione dei
rifiuti  di  apparecchiature  elettriche  ed  elettroniche  di cui al
decreto  legislativo 25 luglio 2005, n. 151, recante attuazione delle
direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla
riduzione  dell'uso  di  sostanze  pericolose  nelle  apparecchiature
  elettriche ed elettroniche, nonche' allo smaltimento dei rifiuti

  1.  Ai  fini  dell'elaborazione  delle  quote  di  mercato  di  cui
all'articolo  15  del  decreto  legislativo  25  luglio 2005, n. 151,
nonche'  per consentire l'adempimento degli obblighi di comunicazione
alla  Commissione  europea  di  cui  all'articolo  17,  comma  1, del
medesimo   decreto,  entro  il  31  dicembre  2009  i  produttori  di
apparecchiature  elettriche  ed  elettroniche  comunicano al Registro
nazionale  dei  soggetti  obbligati  al  finanziamento dei sistemi di
gestione  dei  rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche,
con  le  modalita' di cui all'articolo 3 del (( regolamento di cui al
)) decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e
del mare 25 settembre 2007, n. 185, i dati relativi alle quantita' ed
alle  categorie di apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse
sul mercato negli anni 2007 e 2008. I medesimi produttori sono tenuti
contestualmente  a  confermare  o  rettificare  il dato relativo alle
quantita'   ed   alle  categorie  di  apparecchiature  elettriche  ed
elettroniche   immesse  sul  mercato  nell'anno  2006  comunicato  al
Registro al momento dell'iscrizione.
  2.  Per  consentire  l'adempimento  degli obblighi di comunicazione
alla Commissione europea di cui all'articolo 17, comma 1, del decreto
legislativo  25 luglio 2005, n. 151, i sistemi collettivi di gestione
dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche o, nel caso
di   produttori   di   apparecchiature   elettriche  ed  elettroniche
professionali   non   aderenti   a   sistemi  collettivi,  i  singoli
produttori,   comunicano  entro  il  31  dicembre  2009  al  Registro
nazionale  dei  soggetti  obbligati  al  finanziamento dei sistemi di
gestione  dei  rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche,
con  le modalita' di cui all'articolo 3 del citato decreto n. 185 del
2007,  i  dati  relativi  al peso delle apparecchiature elettriche ed
elettroniche   raccolte   attraverso  tutti  i  canali,  reimpiegate,
riciclate e recuperate nel 2008, suddivise secondo l'allegato 1 A del
decreto  legislativo 25 luglio 2005, n. 151, e per quanto riguarda la
raccolta, in domestiche e professionali.