DECRETO-LEGGE 18 agosto 1978, n. 481

Fissazione al 1 gennaio 1979 del termine previsto dallo art. 113, decimo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616, per la cessazione di ogni contribuzione, finanziamento o sovvenzione a favore degli enti di cui alla tabella B del medesimo decreto, nonche' norme di salvaguardia del patrimonio degli stessi enti, delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza e della disciolta Amministrazione per le attivita' assistenziali italiane ed internazionali.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 21 ottobre 1978, n. 641 (in G.U. 24/10/1978, n.298).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 13/03/1989)
Testo in vigore dal: 25-10-1978
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                             Art. 1-bis

  ((Gli  enti  pubblici  di  cui  ai  numeri 1) Ente nazionale per la
protezione   morale   del   fanciullo  (ENPMF),  3)  Opera  nazionale
pensionati  d'Italia  (ONPI),  4)  Ente  nazionale  assistenza orfani
lavoratori  italiani  (ENAOLI), 8) Opera nazionale invalidi di guerra
(ONIG),  9) Ente nazionale assistenza lavoratori (ENAL), 10) Istituto
nazionale  "Umberto  e  Margherita di Savoia", 11) Unione italiana di
assistenza  all'infanzia,  12)  Opera nazionale per l'assistenza agli
orfani  di  guerra  anormali  psichici,  14)  Cassa per il soccorso e
l'assistenza  alle  vittime  del  delitto, 15) Istituto nazionale dei
ciechi  "Vittorio  Emanuele II" di Firenze, 29) Ente patronato Regina
Margherita  pro  ciechi  "Paolo  Colosimo"  di  Napoli, 46) Consorzio
nazionale  produttori  canapa, 48) Ente nazionale per le Tre Venezie,
51)   Istituti   di   incremento  ippico,  53)  Ente  mostra  mercato
artigianato,  54)  Ente  italiano  della  moda,  55)  Ente  nazionale
artigianato  e  piccola industria (ENAPI), 56) Utenti motori agricoli
(UMA), 57) Opera nazionale combattenti, 59) Ente nazionale lavoratori
rimpatriati e profughi, 62) Consorzi per la tutela e incremento della
pesca,  della  tabella  B  allegata  al  decreto del Presidente della
Repubblica  24  luglio  1977,  n.  616,  sono  soppressi  e  posti in
liquidazione   alla   data  di  entrata  in  vigore  della  legge  di
conversione del presente decreto.
  Le  funzioni  di  liquidazione  sono  assunte  collegialmente dalle
giunte   o   dai   comitati  esecutivi  dei  rispettivi  consigli  di
amministrazione, ove esistano, ovvero dai consigli di amministrazione
degli  enti.  Qualora  alla amministrazione dell'ente sia preposto un
commissario, il medesimo assume le funzioni predette.
  Gli  organi  di  cui  al precedente comma assicurano la continuita'
delle  prestazioni  e dei servizi precedentemente espletati dall'ente
non oltre il 31 marzo 1979.
  Dalla  data  di  entrata  in  vigore della legge di conversione del
presente decreto i liquidatori non possono compiere atti eccedenti le
operazioni  di  liquidazione  e non connessi alle attivita' di cui al
precedente  comma.  In  caso  di  inosservanza  sono  personalmente e
solidalmente responsabili per gli atti compiuti.
  Entro  il 31 marzo 1979 si provvede, ai sensi e con le procedure di
cui  agli  articoli  113  e seguenti del decreto del Presidente della
Repubblica  24 luglio 1977, n. 616, al trasferimento alle regioni dei
beni e del personale dei predetti enti, nonche' all'attribuzione alle
regioni e agli enti locali delle relative entrate.
  Con  decorrenza  dal  31  marzo  1979  le  funzioni  di protezione,
rappresentanza  e  tutela  esercitate  in  base  alle vigenti leggi e
regolamenti  dall'ONIG  nei  confronti  dei  mutilati  ed invalidi di
guerra,  delle  vittime  civili  di guerra, degli orfani di guerra ed
equiparati,  dei  mutilati e invalidi per servizio, dei familiari dei
caduti  per  servizio,  sono  attribuite,  a seconda delle rispettive
competenze,  alla  Associazione  nazionale  mutilati  ed  invalidi di
guerra,   all'Associazione   nazionale   vittime  civili  di  guerra,
all'Associazione  nazionale  famiglie  caduti  e  dispersi in guerra,
all'Unione nazionale mutilati per servizio.))