DECRETO-LEGGE 6 luglio 1974, n. 260

Norme per la migliore realizzazione della perequazione tributaria e della repressione dell'evasione fiscale, nonche' per il potenziamento dei servizi dell'Amministrazione finanziaria.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 14 agosto 1974, n. 354 (in G.U. 20/08/1974, n.217).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/04/1980)
Testo in vigore dal: 21-8-1974
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 8.

  Gli  interessi  semestrali di cui agli articoli 20 e 21 del decreto
del  Presidente  della  Repubblica  29  settembre  1973, n. 602, sono
elevati dal 2,50 al 5 per cento.
  Nella stessa misura e' elevato l'interesse semestrale per ritardato
rimborso   di   cui  all'art.  44  del  decreto  indicato  nel  comma
precedente.
((L'elevazione  della misura degli interessi per ritardata iscrizione
a ruolo e per ritardato rimborso di imposte pagate trova applicazione
dal  semestre  in  corso  alla data di entrata in vigore del presente
decreto.  La  elevazione  della misura degli interessi per prolungata
rateazione  si  applica dalla prima rata con scadenza successiva alla
data predetta)).