DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 marzo 1979, n. 94

Disposizioni transitorie e di attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 29 gennaio 1979, n. 24, nonche' norme integrative e correttive dello stesso decreto e del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, in materia di imposta sul valore aggiunto.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 11/04/1979)
Testo in vigore dal: 4-4-1979
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 87, comma quinto, della Costituzione;
  Vista   la  legge  9  ottobre  1971,  n.  825,  concernente  delega
legislativa per la riforma tributaria;
  Vista la legge 6 dicembre 1971, n. 1036;
  Visto  il  decreto-legge  25  maggio  1972, n. 202, convertito, con
modificazioni, nella legge 24 luglio 1972, n. 321;
  Visto l'art. 2 della legge 14 agosto 1974, n. 354;
  Visto l'art. 30 della legge 2 dicembre 1975, n. 576;
  Visto l'art. 22 della legge 13 aprile 1977, n. 114;
  Vista la legge 13 novembre 1978, n. 765;
  Visto  l'art.  3  del  decreto  del  Presidente della Repubblica 29
gennaio 1979, n. 24;
  Ritenuta la necessita' di emanare, ai sensi dell'art. 3 del decreto
del  Presidente della Repubblica 29 gennaio 1979, n. 24, disposizioni
transitorie  e  di  attuazione  del decreto stesso, nonche', ai sensi
dell'art.  17 della legge 9 ottobre 1971, n. 825, norme integrative e
correttive  del  decreto  del  Presidente della Repubblica 26 ottobre
1972,  n.  633  e  del citato decreto n. 24 in materia di imposta sul
valore aggiunto;
  Udito  il  parere  della commissione parlamentare istituita a norma
del richiamato art. 17 della legge 9 ottobre 1971, n. 825;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri, di
concerto con i Ministri delle finanze, degli affari esteri, di grazia
e  giustizia,  dell'interno,  del  tesoro  e  del  bilancio  e  della
programmazione economica;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  Le modificazioni apportate alla disciplina della imposta sul valore
aggiunto  con  il  decreto del Presidente della Repubblica 29 gennaio
1979,  n. 24, si applicano alle operazioni effettuate a partire dalle
date  indicate  nel secondo e nel terzo comma dell'art. 3 del decreto
stesso,  fermo restando il disposto del quarto comma di questo ultimo
articolo.
  In  deroga al precedente comma continua ad applicarsi la disciplina
vigente prima dell'entrata in vigore del decreto del Presidente della
Repubblica  29  gennaio  1979,  n.  24,  per  le seguenti operazioni,
effettuate  dopo  il  31  marzo  1979  in dipendenza di contratti che
risultano conclusi anteriormente al 1 febbraio 1979:
    a)   operazioni   imponibili   per  effetto  delle  modificazioni
apportate  all'art.  7 del decreto del Presidente della Repubblica 26
ottobre 1972, n. 633;
    b)   operazioni   imponibili   per  effetto  delle  modificazioni
apportate  al terzo comma dell'art. 8, al terzo comma dell'art. 8-bis
e  all'ultimo  comma  dell'art.  9  del  decreto del Presidente della
Repubblica  26  ottobre 1972, n. 633, effettuate entro il 31 dicembre
1981.