DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 5 gennaio 1967, n. 18

Ordinamento dell'Amministrazione degli affari esteri.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/06/2022)
Testo in vigore dal: 5-6-2003
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 30.
            (Classificazione, istituzione e soppressione)

  ((Gli    uffici    all'estero    comprendono:   le   rappresentanze
diplomatiche,   che   si   distinguono  in  Ambasciate  e  Legazioni,
denominate  negli  articoli  seguenti  Missioni  diplomatiche,  e  in
rappresentanze    permanenti    presso    Enti    o    Organizzazioni
internazionali;  gli  uffici  consolari, che si distinguono in uffici
consolari di I e di II categoria; gli istituti italiani di cultura)).
  L'istituzione  e  la soppressione delle rappresentanze diplomatiche
sono  disposte  con  decreto  del Presidente della Repubblica, previa
deliberazione  del  Consiglio  dei Ministri, su proposta del Ministro
per  gli affari esteri di concerto con il Ministro per il tesoro. Per
le   rappresentanze   permanenti   presso   Enti   o   Organizzazioni
internazionali  il decreto istitutivo specifica la loro equiparazione
ad Ambasciata o Legazione.
  L'istituzione  e  la  soppressione  degli  uffici  consolari  di  I
categoria  sono  disposte con decreto del Presidente della Repubblica
su  proposta  del  Ministro  per gli affari esteri, previo parere del
Consiglio  di  amministrazione,  di  concerto  con il Ministro per il
tesoro.
  L'istituzione  e  la  soppressione  dei  Consolati  generali  e dei
Consolati  di  II  categoria sono disposte con decreto del Presidente
della  Repubblica  su  proposta  del  Ministro per gli affari esteri;
l'istituzione  e  la  soppressione dei Vice consolati e delle Agenzie
consolari  di II categoria sono disposte con decreto del Ministro per
gli affari esteri. In citta' sedi di Missione diplomatica non possono
essere istituiti uffici consolari di II categoria.
  I   decreti   di   istituzione  e  soppressione  di  rappresentanze
diplomatiche  e  di  uffici  consolari sono pubblicati nella Gazzetta
Ufficiale.
  ((Gli  istituti  italiani  di cultura sono istituiti e soppressi in
base  alla  specifica  normativa  che ne disciplina le attivita' e il
funzionamento.  Per  quanto  in  questa  non espressamente previsto e
regolato  si  applicano le norme del presente decreto, se compatibili
con la natura e le finalita' degli istituti stessi.
  Gli   istituti   italiani   di  cultura  dipendono  dalle  Missioni
diplomatiche  e dagli uffici consolari secondo quanto stabilito dalla
legge)).