LEGGE 6 agosto 1967, n. 699

Disciplina dell'Ente "Fondo trattamento quiescenza e assegni straordinari al personale del lotto".

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
Testo in vigore dal: 2-9-1967
al: 15-12-2010
aggiornamenti all'articolo
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  L'Ente  "Fondo per gli assegni vitalizi e straordinari al personale
del  lotto",  di cui al regio decreto-legge 19 ottobre 1938, n. 1933,
convertito  in legge con la legge 5 giugno 1939, n. 973, e successive
modificazioni,   assume   la   denominazione  di  "Fondo  trattamento
quiescenza  e  assegni  straordinari al personale del lotto". Esso e'
disciplinato  dalla  presente  legge, nonche', per quanto riguarda la
sua  organizzazione  e  il  suo funzionamento, da apposito statuto da
approvarsi  con decreto del Capo dello Stato su proposta del Ministro
per le finanze di concerto col Ministro per il tesoro.
  L'Ente,  che e' amministrato da un Consiglio di amministrazione, e'
sottoposto  alla tutela e alla vigilanza del Ministero delle finanze,
il   quale   puo'   ordinare  ispezioni,  accertamenti,  controlli  e
sciogliere  il Consiglio di amministrazione per gravi irregolarita' o
per  altre  cause che dovessero compromettere il raggiungimento delle
finalita' dell'Ente.
  In  caso  di  scioglimento,  il  Ministro  per le finanze nomina un
commissario  straordinario,  ovvero  provvede alla ricostituzione del
Consiglio di amministrazione secondo le norme fissate dallo statuto.