REGIO DECRETO-LEGGE 16 maggio 1926, n. 895

Proroga dei termini assegnati dall'art. 2 del R. decreto-legge 22 maggio 1924, n. 751, per il riordinamento degli usi civici nel Regno. (026U0895)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 20/06/1926
Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 16 giugno 1927, n. 1766 (in G.U. 03/10/1927, n. 228).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 16-12-2009
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 1
      ((PROVVEDIMENTO ABROGATO DAL D.L. 22 DICEMBRE 2008, N. 200,
     CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA L. 18 FEBBRAIO 2009, N. 9))