LEGGE 7 aprile 2017, n. 47

Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati. (17G00062)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/05/2017 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/01/2018)
Testo in vigore dal: 31-1-2018
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 11 
 
 
                     Elenco dei tutori volontari 
 
  1. Entro novanta giorni dalla  data  di  entrata  in  vigore  della
presente legge, presso ogni tribunale per i minorenni e' istituito un
elenco dei tutori volontari, a cui possono  essere  iscritti  privati
cittadini, selezionati e adeguatamente formati, da parte dei  garanti
regionali e delle province  autonome  di  Trento  e  di  Bolzano  per
l'infanzia e l'adolescenza, disponibili ad assumere la tutela  di  un
minore straniero non accompagnato o  di  piu'  minori,  ((nel  numero
massimo  di  tre,  salvo  che  sussistano  specifiche   e   rilevanti
ragioni.)). Appositi protocolli d'intesa tra i predetti  garanti  per
l'infanzia e  l'adolescenza  e  i  presidenti  dei  tribunali  per  i
minorenni sono stipulati per promuovere e facilitare  la  nomina  dei
tutori volontari. Nelle regioni e nelle province autonome di Trento e
di Bolzano in cui il garante non e' stato nominato, all'esercizio  di
tali  funzioni  provvede  temporaneamente  l'ufficio   dell'Autorita'
garante  per  l'infanzia  e  l'adolescenza   con   il   supporto   di
associazioni esperte nel  settore  delle  migrazioni  e  dei  minori,
nonche' degli enti locali, dei consigli degli ordini professionali  e
delle   universita'.   ((L'Autorita'   garante   per   l'infanzia   e
l'adolescenza monitora lo stato di attuazione delle disposizioni  del
presente articolo. A tal fine i garanti regionali  e  delle  province
autonome  di  Trento  e  di  Bolzano  collaborano  costantemente  con
l'Autorita'  garante  per  l'infanzia  e  l'adolescenza  alla   quale
presentano, con cadenza bimestrale,  una  relazione  sulle  attivita'
realizzate.)) 
  2. Si applicano le disposizioni del libro primo, ((titolo  X,  capo
I,)), del codice civile.