DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 marzo 1997, n. 104

Regolamento recante modalita' di attuazione per il trasferimento alle piccole e medie imprese delle conoscenze e delle innovazioni tecnologiche.

note: Entrata in vigore del decreto: 7/5/1997
Testo in vigore dal: 7-5-1997
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
 Vista la legge 17 febbraio 1982, n. 46, concernente interventi per i
settori dell'economia  di  rilevanza  nazionale,  ed  in  particolare
l'articolo 3 che  prevede  il  trasferimento  alle  piccole  e  medie
imprese   delle   conoscenze   e   delle   innovazioni   tecnologiche
finanziabili nelle forme previste dalla legge  25  ottobre  1968,  n.
1089, e successive integrazioni e modificazioni; 
 Visto l'articolo 1, comma 35, della legge 28 dicembre 1995, n.  549,
che prevede la  possibilita'  per  le  universita'  e  per  gli  enti
pubblici  di  ricerca  non  strumentale  a  carattere  nazionale   di
accedere, per  lo  svolgimento  delle  attivita'  propedeutiche  alle
iniziative di trasferimento  tecnologico,  ai  finanziamenti  di  cui
all'articolo 3 della citata legge 17 febbraio 1982, n. 46; 
 Visto l'articolo 17, comma 1, lettera  a),  della  legge  23  agosto
1988, n. 400; 
 Considerata l'opportunita' di definire con apposito  regolamento  le
linee di un sistema di iniziative e di procedure per il trasferimento
tecnologico alle piccole e medie imprese; 
 Udito il Comitato per il trasferimento  tecnologico,  costituito  ai
sensi del citato articolo 3, comma 2, della legge 17  febbraio  1982,
n. 46; 
 Udito il parere del Consiglio  di  Stato,  espresso  nella  adunanza
generale del 16 maggio 1996; 
 Vista  la  delibera  del  Consiglio  dei  Ministri,  adottata  nella
riunione del 28 febbraio 1997; 
 Sulla  proposta  del  Ministro  dell'universita'  e  della   ricerca
scientifica   e   tecnologica,   di   concerto   con   il    Ministro
dell'industria, del commercio e dell'artigianato; 
 
                              E m a n a 
 
                      il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1. 
 
                            O g g e t t o 
 
 1. Per promuovere l'accrescimento della  competitivita'  tecnologica
delle  piccole  e  medie  imprese  e  per  favorirne  l'accesso  alle
conoscenze  ed  alle   innovazioni   tecnologiche,   l'attivita'   di
trasferimento tecnologico  e'  configurata  quale  relazione  diretta
della  domanda  e  dell'offerta  di  tecnologia,  comprensiva   delle
attivita'  preliminari  e  funzionali  collegate,   anche   di   tipo
formativo,  purche'   finalizzate   a   generare   un   processo   di
trasferimento; tali attivita' riguardano: 
  a) l'individuazione dei fabbisogni tecnologici di una pluralita' di
piccole e medie imprese  con  l'indicazione  di  potenziali  soggetti
attuatori del trasferimento,  nonche'  con  la  valutazione  tecnico-
economica dei costi e dei benefici  delle  successive  iniziative  di
trasferimento; 
  b) la concreta attuazione dei progetti di trasferimento  in  favore
di una singola piccola e media impresa o di un consorzio di piccole e
medie  imprese  nonche',  anche  disgiuntamente,  la  valutazione  di
fattibilita' tecnico-economica dell'iniziativa di trasferimento; 
  c) la costituzione e l'ampliamento di strutture di trasferimento. 
           NOTE 
            Avvertenza: 
            Il testo delle note qui pubblicato e'  stato  redatto  ai
          sensi  dell'art.  10,  comma  3,  del  testo  unico   delle
          disposizioni    sulla    promulgazione     delle     leggi,
          sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica
          e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica  italiana,
          approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985,  n.  1092,  al  solo
          fine di facilitare la lettura delle disposizioni  di  legge
          alle quali e'  operato  il  rinvio.  Restano  invariati  il
          valore e l'efficacia degli atti legislativi qui trascritti.