LEGGE 5 ottobre 1991, n. 317

Interventi per l'innovazione e lo sviluppo delle piccole imprese.

note: Entrata in vigore della Legge: 24-10-1991 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/06/2012)
Testo in vigore dal: 24-10-1991
                              Art. 19. 
                      (Oggetto dell'attivita') 
 
1. L'attivita' dei  consorzi  e  delle  societa'  consortili  di  cui
all'articolo  17,   da   svolgersi   nell'interesse   delle   imprese
consorziate, puo' riguardare: 
a) l'acquisto di beni  strumentali  e  l'acquisizione  di  tecnologie
avanzate di cui all'articolo 6; 
b) l'acquisto di materie prime e semilavorati; 
c) la creazione di una rete distributiva  comune,  l'acquisizione  di
ordinativi e l'immissione nel mercato dei prodotti dei consorziati; 
d) l'acquisizione, costruzione e gestione in comune di magazzini o di
centri per il commercio all'ingrosso; 
e)   la   promozione    dell'attivita'    di    vendita    attraverso
l'organizzazione e la partecipazione a manifestazioni fieristiche, lo
svolgimento  di  azioni  pubblicitarie,  l'espletamento  di  studi  e
ricerche   di   mercato,   l'approntamento   di   cataloghi   e    la
predisposizione  di  qualsiasi  altro  mezzo  promozionale   ritenuto
idoneo; 
f) la partecipazione nei  mercati  nazoinali  ed  esteri  a  gare  ed
appalti indetti da enti pubblici e privati; 
g) lo svolgimento di programmi di ricerca  scientifica,  tecnologica,
di  sperimentazione  tecnica  e  di  aggiornamento  nel  campo  delle
tecniche gestionali; 
h) la prestazione di assistenza e di consulenza tecnica; 
i)  l'assistenza  e  la  consulenza   per   la   proggettazione,   la
realizzazione e la gestione di sistemi ed impianti di  depurazione  e
smaltimento   ecologico   dei   residui   delle   lavorazioni   degli
insediamenti produttivi  nonche'  l'assistenza  e  consulenza  per  i
problemi di impatto ambientale degli insediamenti stessi; 
l) l'assistenza e consulenza per  il  miglioramento  e  il  controllo
della qualita' e la prestaszione delle relative garanzie; 
m) la creazione di  marchi  di  qualita'  e  il  coordinamento  della
produzione degli associati; 
n) la gestione di centri elaborazione dati contabili o altri  servizi
in comune; 
o) l'assistenza e la consulenza finanziaria; 
p) l'acquisizione, costituzione e gestione di aree attrezzate; 
q) altre attivita' che si colleghino  alle  iniziative  di  cui  alle
lettere precedenti.