LEGGE 2 dicembre 1975, n. 576

Disposizioni in materia di imposte sui redditi e sulle successioni.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/1986)
Testo in vigore dal: 5-12-1975
                              Art. 34.

  Per  i  conferimenti di aziende o di complessi aziendali relativi a
singoli  rami  dell'impresa  in  societa'  esistenti o da costituire,
posti  in essere entro tre anni dalla data di entrata in vigore della
presente  legge,  si  applicano ai fini delle imposte sul reddito, le
disposizioni  del  primo  comma  dell'articolo  16  del  decreto  del
Presidente  della Repubblica 29 settembre 1973, n. 598. La differenza
tra  il  valore  delle  azioni o quote ricevute e l'ultimo valore dei
beni  conferiti  riconosciuto  ai  fini  dell'imposta sul reddito non
concorre  a  formare  il  reddito  imponibile dell'impresa o societa'
apportante  fino  a  quando non sia stata realizzata o distribuita ai
soci.
  Se  per  effetto  del  conferimento  l'aumento  del  capitale della
societa'  esistente  o  il  capitale  della societa' da costituire e'
superiore  a  5 miliardi di lire le disposizioni del comma precedente
si  applicano  a  condizione che il Comitato interministeriale per la
programmazione  economica,  sentite  le  regioni  dove  hanno sede le
aziende  o  i  complessi  aziendali da conferire, abbia accertato che
l'operazione   risponde   a   finalita'  di  razionalizzazione  della
produzione   e   non   pregiudica  il  mantenimento  dei  livelli  di
occupazione.  Ai  fini  di  tale  accertamento  l'impresa  o societa'
apportante deve presentare alla segreteria del Comitato Una relazione
sulle  modalita'  dell'operazione e sui motivi per cui vi si procede,
indicando  il  proprio  domicilio  fiscale  e l'ufficio delle imposte
competente.  L'accertamento  si intende intervenuto in senso positivo
qualora   il  Comitato,  nel  termine  di  sei  mesi  dalla  data  di
presentazione  della  relazione,  non  ne  abbia  comunicato  l'esito
negativo,  con  lettera  raccomandata,  all'ufficio  delle  imposte e
all'impresa  o societa' interessata. Copia della relazione, vistata e
datata  dalla  segreteria  del  Comitato,  deve  essere allegata alla
dichiarazione  dei  redditi  dell'impresa  o  societa'  stessa per il
periodo di imposta in cui e' avvenuto il conferimento.