LEGGE 3 febbraio 1963, n. 69

Ordinamento della professione di giornalista.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/05/2017)
Testo in vigore dal: 20-2-1963
al: 30-3-1968
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                              Art. 63. 
                         Azione giudiziaria 
 
  Le deliberazioni indicate nell'articolo precedente  possono  essere
impugnate, nel termine di 30 giorni giorni dalla notifica, innanzi al
tribunale del capoluogo del distretto in cui  ha  sede  il  Consiglio
regionale o interregionale presso cui il giornalista e'  iscritto  od
ove la elezione contestata si e svolta. 
  Avverso la sentenza  del  tribunale  e'  dato  ricorso  alla  Corte
d'appello competente per territorio, nel termine di 30  giorni  dalla
notifica. 
  Sia presso il Tribunale che presso la Corte d'appello  il  Collegio
e' integrato da un giornalista professionista e  da  un  pubblicista,
nominati  in  numero  doppio  all'inizio  dell'anno  giudiziario  dal
presidente  della  Corte  d'appello  su  designazione  del  Consiglio
nazionale dell'Ordine. 
  Possono  proporre  il   reclamo   all'Autorita'   giudiziaria   sia
l'interessato sia il procuratore della Repubblica  e  il  procuratore
generale competenti per territorio.