DECRETO LEGISLATIVO 20 novembre 2008, n. 188

Attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 18/12/2008 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 12/09/2020)
Testo in vigore dal: 20-3-2016
aggiornamenti all'articolo
 
 
                               Art. 5. 
 
                       Immissione sul mercato 
 
  1. Le pile e gli accumulatori conformi ai requisiti  stabiliti  dal
presente decreto, sono  immessi  sul  mercato  senza  alcun  tipo  di
restrizione. 
  2. Dalla data di entrata in vigore del presente decreto le  pile  e
gli accumulatori che non soddisfano i requisiti del presente  decreto
non possono essere immessi sul mercato. 
  ((2-bis. Fatto salvo il divieto di cui al comma 2, le  pile  e  gli
accumulatori che non soddisfano i requisiti del presente decreto,  ma
che sono stati legalmente immessi sul mercato  prima  della  data  di
applicazione dei rispettivi divieti di cui  all'articolo  3,  possono
continuare  a  essere  commercializzati  fino  a  esaurimento   delle
scorte.)) 
  3.  In  caso  di  immissione  sul  mercato  nazionale  di  pile  ed
accumulatori che non soddisfano  i  requisiti  del  presente  decreto
successivamente alla data di cui al comma 2, le autorita'  competenti
provvedono al loro immediato ritiro con oneri a carico di chi  li  ha
immessi. 
  4. Con decreto  del  Ministro  dell'ambiente  e  della  tutela  del
territorio e del mare e del Ministro dello  sviluppo  economico  sono
individuate entro centoventi giorni dalla data di entrata  in  vigore
del presente decreto le autorita' competenti al ritiro ai  sensi  del
comma 3.