DECRETO LEGISLATIVO 23 aprile 2004, n. 124

Razionalizzazione delle funzioni ispettive in materia di previdenza sociale e di lavoro, a norma dell'articolo 8 della legge 14 febbraio 2003, n. 30.

note: Entrata in vigore del decreto: 27-5-2004 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/04/2022)
Testo in vigore dal: 24-9-2015
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 9. 
                       (Diritto di interpello) 
 
  1. Gli organismi  associativi  a  rilevanza  nazionale  degli  Enti
territoriali e gli  enti  pubblici  nazionali,  nonche',  di  propria
iniziativa o su segnalazione dei propri iscritti,  le  organizzazioni
sindacali e dei datori di  lavoro  maggiormente  rappresentative  sul
piano nazionale e i consigli nazionali  degli  ordini  professionali,
possono  inoltrare  ((al  Ministero  del  lavoro  e  delle  politiche
sociali)),  esclusivamente  tramite  posta  elettronica,  quesiti  di
ordine generale sull'applicazione delle normative di  competenza  del
Ministero  del  lavoro  e  della  previdenza  sociale.  La  Direzione
generale fornisce i relativi chiarimenti d'intesa con  le  competenti
Direzioni generali  del  Ministero  del  lavoro  e  della  previdenza
sociale  e,  qualora  interessati  dal  quesito,  sentiti  gli   enti
previdenziali. ((7)) 
  2. L'adeguamento alle indicazioni fornite nelle risposte ai quesiti
di cui al comma 1  esclude  l'applicazione  delle  relative  sanzioni
penali, amministrative e civili. 
 
------------ 
AGGIORNAMENTO (7) 
  Il D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 149, ha disposto  (con  l'art.  11,
comma 1, alinea) che la presente modifica decorre dalla data indicata
dai decreti di cui all'articolo 5, comma 1 del D.Lgs. medesimo.