DECRETO LEGISLATIVO 12 aprile 2001, n. 210

Attuazione della direttiva 98/26/CE sulla definitivita' degli ordini immessi in un sistema di pagamento o di regolamento titoli.

note: Entrata in vigore del decreto: 22-6-2001 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 30/11/2021)
Testo in vigore dal: 6-5-2011
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2. 
  Definitivita' degli ordini di trasferimento e della compensazione 
 
  1. Gli ordini di trasferimento, la compensazione  e  i  conseguenti
pagamenti e trasferimenti sono vincolanti tra  i  partecipanti  a  un
sistema, e nel caso di apertura di  una  procedura  d'insolvenza  nei
confronti di un partecipante sono opponibili ai terzi,  compresi  gli
organi  preposti  alla  procedura  medesima,   se   gli   ordini   di
trasferimento: 
    a) sono stati immessi nel sistema prima del momento  di  apertura
della procedura d'insolvenza; 
  ((b) sono stati immessi nel sistema successivamente al  momento  di
apertura  della  procedura  d'insolvenza  ed   eseguiti   il   giorno
lavorativo dell'apertura, qualora l'operatore del sistema  provi  che
al momento dell'immissione non era a conoscenza  dell'apertura  della
procedura di insolvenza, ne' avrebbe dovuto esserlo. Cio' vale  anche
in caso di apertura di una procedura di insolvenza nei  confronti  di
un  partecipante,   al   sistema   interessato   o   a   un   sistema
interoperabile, o nei confronti  dell'operatore  del  sistema  di  un
sistema interoperabile che non sia un partecipante.)) 
((2. I sistemi italiani stabiliscono nelle proprie regole il  momento
in cui un ordine di trasferimento e' immesso  nel  sistema  medesimo.
Nel caso dei sistemi interoperabili, tale  momento  e'  stabilito  in
modo tale da assicurare, nella misura del possibile, il coordinamento
a tale riguardo  delle  regole  di  tutti  i  sistemi  interoperabili
interessati. Salvo se espressamente previsto dalle regole di tutti  i
sistemi facenti parte dei sistemi interoperabili, le  regole  interne
di un sistema sul momento di immissione non  sono  influenzate  dalle
regole interne di altri sistemi con cui e' interoperabile.  La  Banca
d'Italia e la Consob, secondo le rispettive competenze,  impartiscono
prescrizioni per l'attuazione del presente comma.)) 
  3. Nessuna azione, compresa quella di nullita',  puo'  pregiudicare
nei  confronti  del  sistema  la  definitivita'   degli   ordini   di
trasferimento, della compensazione  e  dei  conseguenti  pagamenti  e
trasferimenti di cui al comma 1. 
  4. L'apertura  di  una  procedura  di  insolvenza  non  ha  effetto
retroattivo sui diritti e sugli obblighi  dei  partecipanti  connessi
con la loro partecipazione a un sistema, sorti prima del  momento  di
apertura della procedura stessa. ((Cio' si applica, tra l'altro,  per
quanto riguarda i diritti e gli obblighi di  un  partecipante  ad  un
sistema interoperabile o di un operatore di un sistema interoperabile
che non sia un partecipante.)) 
                                                                ((2)) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (2) 
  Il D.Lgs. 24 marzo 2011, n. 48 ha disposto (con l'art. 5, comma  1)
che "Le disposizioni del presente decreto legislativo,  ad  eccezione
di quella contenuta nell'articolo 3, si applicano a decorrere dal  30
giugno 2011".