DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE 27 luglio 1944, n. 159

Sanzioni contro il fascismo. (044U0159)

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
Testo in vigore dal: 16-12-2010
aggiornamenti all'articolo
 
                          UMBERTO DI SAVOIA 
 
                        PRINCIPE DI PIEMONTE 
 
                   LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO 
 
  In virtu' dell'autorita', a Noi delegata; 
  Visto il decreto-legge 2 agosto  1943,  n.  704,  che  sopprime  il
partito nazionale fascista; 
  Visto il R. decreto-legge 9 agosto 1943,  n.  720,  riguardante  la
devoluzione allo Stato dei patrimoni di non giustificata provenienza: 
  Visto il R.  decreto-legge  28  dicembre  1943,  n.  29/B,  per  la
defascistizzazione delle  Amministrazioni  dello  Stato,  degli  Enti
locali e parastatali, degli Enti comunque sottoposti  a  vigilanza  o
tutela dello Stato e delle Aziende private esercenti servizi pubblici
o di interesse nazionale; 
  Visto il R. decreto-legge 26 maggio 1944, n. 134, per la, punizione
dei delitti e degli illeciti del fascismo; 
  Visto il R. decreto-legge 12 aprile 1944,  n.  101,  recante  norme
integrative dei Regi decreti legge 28 dicembre 1943,  n.  29/B,  e  6
gennaio 1944, n. 9; 
  Visto il decreto-legge Luogotenenziale  25  giugno  1944,  n.  151,
concernente l'Assemblea per la nuova  costituzione  dello  Stato,  il
giuramento dei Memibri del Governo e  la  facolta',  del  Governo  di
emanare norme giuridiche; 
  Visto il R. decreto-legge 30 ottobre 1943, n. 2/B,  riguardante  la
sospensione  delle  norme  relative  all'emanazione,   promulgazione,
registrazione  e  pubblicazione  dei  Regi   decreti   e   di   altri
provvedimenti; 
  Visto il R. decreto-legge 29 maggio 1944, n.  141,  che  istituisce
presso la sede del Governo una Sezione speciale di  controllo  della,
Corte dei conti; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri,  Primo
Ministro Segretario di Stato, di concerto con tutti i Ministri; 
  Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: 
 
                               Art. 1 
 
      ((ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 13 DICEMBRE 2010, N. 212))