DECRETO-LEGGE 20 settembre 2015, n. 146

Misure urgenti per la fruizione del patrimonio storico e artistico della Nazione. (15G00165)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/09/2015.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 12 novembre 2015, n. 182 (in G.U. 18/11/2015, n.269).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 18/11/2015)
vigente al 23/01/2021
Testo in vigore dal: 19-11-2015
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
 
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visti gli articoli 9, 77 e 87 della Costituzione; 
  Visto gli articoli 3 e 101 del decreto legislativo 22 gennaio 2004,
n. 42, e successive modificazioni; 
  Rilevata la straordinaria necessita' e urgenza di  adottare  misure
che assicurino la continuita' del servizio pubblico di fruizione  del
patrimonio storico e artistico della Nazione; 
  Vista la deliberazione del Consiglio dei ministri,  adottata  nella
riunione del 18 settembre 2015; 
  Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  e  del
Ministro dei beni e delle  attivita'  culturali  e  del  turismo,  di
concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze,  il  Ministro
del  lavoro  e  delle  politiche  sociali,   il   Ministro   per   la
semplificazione e la pubblica amministrazione; 
 
                              E M A N A 
 
                     il seguente decreto-legge: 
 
                               Art. 1 
 
 
Modifiche alla legge n. 146 del  1990  in  materia  di  sciopero  nei
                     servizi pubblici essenziali 
 
  1. All'articolo 1, comma 2, lettera a), della legge 12 giugno 1990,
n. 146, e successive modificazioni, dopo le parole: "di vigilanza sui
beni culturali;" sono aggiunte le seguenti: "l'apertura  al  pubblico
((regolamentata)) di  musei  ((e  altri  istituti))  e  luoghi  della
cultura, di cui all'articolo 101 ((, comma 3,)) ((del codice dei beni
culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo  22  gennaio
2004, n. 42));".