DECRETO-LEGGE 13 maggio 2011, n. 70

Semestre Europeo - Prime disposizioni urgenti per l'economia. (11G0113)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 14/05/2011.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 12 luglio 2011, n. 106 (in G.U. 12/7/2011, n. 160).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 29/02/2020)
Testo in vigore dal: 19-4-2016
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                               Art. 4 
 
                  Costruzione delle opere pubbliche 
 
  1. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  2. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  2-bis. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  3. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  3-bis. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  4. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  5. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  6. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  7. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  8. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  9. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  10. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  10-bis. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  11. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  12. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  13. Per  l'efficacia  dei  controlli  antimafia  nei  subappalti  e
subcontratti successivi  ai  contratti  pubblici  aventi  ad  oggetto
lavori, servizi e forniture,  presso  ogni  prefettura  e'  istituito
l'elenco di fornitori e prestatori di servizi non soggetti a  rischio
di inquinamento mafioso, ai quali possono  rivolgersi  gli  esecutori
dei lavori, servizi e forniture.  La  prefettura  effettua  verifiche
periodiche circa la perdurante insussistenza dei suddetti  rischi  e,
in caso di esito  negativo,  dispone  la  cancellazione  dell'impresa
dall'elenco. Con decreto del Presidente del Consiglio  dei  ministri,
su  proposta  dei  Ministri  per  la   pubblica   amministrazione   e
l'innovazione, per la semplificazione normativa, dell'interno,  della
giustizia, delle infrastrutture e  dei  trasporti  e  dello  sviluppo
economico, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in
vigore del presente decreto-legge, sono  definite  le  modalita'  per
l'istituzione e l'aggiornamento, senza nuovi o maggiori oneri per  la
finanza pubblica, dell'elenco di cui al primo  periodo,  nonche'  per
l'attivita' di verifica. Le stazioni appaltanti di  cui  all'articolo
3, comma 33, del codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006,
n. 163, acquisiscono d'ufficio, anche per via  telematica,  a  titolo
gratuito ai sensi dell'articolo 43, comma 5, del testo unico  di  cui
al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.  445,
la prescritta documentazione circa  la  sussistenza  delle  cause  di
decadenza, sospensione o  divieto  previste  dall'articolo  10  della
legge 31 maggio 1965, n. 575, e successive modificazioni. 
  14. Fatta salva la disciplina di cui all'art.  165,  comma  3,  del
decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163, per  il  triennio  2011  -
2013 non possono essere approvati progetti preliminari  o  definitivi
che prevedano oneri superiori al  due  per  cento  dell'intero  costo
dell'opera per le eventuali opere e misure compensative  dell'impatto
territoriale e  sociale  strettamente  correlate  alla  funzionalita'
dell'opera. Nella predetta percentuale  devono  rientrare  anche  gli
oneri di mitigazione di impatto  ambientale  individuati  nell'ambito
della procedura di VIA, fatte salve le eventuali ulteriori misure  da
adottare nel rispetto di specifici obblighi comunitari. 
  14-bis. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  15. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  16. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  17. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  18. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  19. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)). 
  19-bis. ((COMMA ABROGATO DAL D.LGS. 18 APRILE 2016, N. 50)).