DECRETO-LEGGE 20 giugno 1997, n. 175

Disposizioni urgenti in materia di attivita' liberoprofessionale della dirigenza sanitaria del Servizio sanitario nazionale.

note: Entrata in vigore del decreto: 24-06-1997.
Decreto-Legge convertito dalla L. 7 agosto 1997, n. 272 (in G.U. 13/08/1997, n.188).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 23/02/2000)
Testo in vigore dal: 24-2-2000
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2.
         Modificazione della legge 23 dicembre 1996, n. 662
  1.  L'ultimo  periodo  del comma 143 dell'articolo 1 della legge 23
dicembre 1996, n. 662, e' sostituito dal seguente: "Di conseguenza, a
decorrere  dal  1  gennaio  1997, non si applicano alla regione Valle
d'Aosta  e alle province autonome di Trento e Bolzano le disposizioni
di  cui  ai  commi 1, 2, 3, 4, 16, primo periodo, 17, 19, 20, 21, 22,
23, 24, 25, 27, 30, 32, 34, 35, 36, 37 e 38 dell'articolo 1." ((2))
----------------
AGGIORNAMENTO (2)
  La Corte Costituzionale con sentenza 9 - 15 febbraio 2000 n. 63 (in
G.U.  1a  s.s.  23/02/2000  n.  9)  ha  dichiarato  "l'illegittimita'
costituzionale  dell'art.  2 del decreto legge 20 giugno 1997, n. 175
(Disposizioni  urgenti  in  materia di attivita' libero-professionale
della   dirigenza   sanitaria   del  Servizio  sanitario  nazionale),
convertito  in legge, senza modificazioni, dalla legge 7 agosto 1997,
n.  272,  nella parte in cui rende applicabile alle Province autonome
di  Trento  e  di Bolzano l'art. 1, comma 33, della legge 23 dicembre
1996, n. 662 (Misure di razionalizzazione della finanza pubblica)".