DECRETO-LEGGE 30 agosto 1993, n. 331

Armonizzazione delle disposizioni in materia di imposte sugli oli minerali, sull'alcole, sulle bevande alcoliche, sui tabacchi lavorati e in materia di IVA con quelle recate da direttive CEE e modificazioni conseguenti a detta armonizzazione, nonche' disposizioni concernenti la disciplina dei centri autorizzati di assistenza fiscale, le procedure dei rimborsi di imposta, l'esclusione dall'ILOR dei redditi di impresa fino all'ammontare corrispondente al contributo diretto lavorativo, l'istituzione per il 1993 di un'imposta erariale straordinaria su taluni beni ed altre disposizioni tributarie.

note: Entrata in vigore del decreto: 30-8-1993.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 ottobre 1993, n. 427 (in G.U. 29/10/1993, n.255).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/06/2022)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-4-2010
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 32. 
      Compiti del Dipartimento delle dogane e imposte indirette 
              Vigilanza su alcoli superiori e sanzioni 
  1. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)). 
  2. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)). 
  3. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)). 
  4. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)). 
  5. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)). 
  6. Oltre alle visite, alle ispezioni ed ai controlli previsti dagli
articoli 19 e 20 del testo unico delle  disposizioni  legislative  in
materia  doganale,  approvato  con  decreto  del   Presidente   della
Repubblica 23 gennaio 1973, n.  43,  e  successive  modificazioni,  i
funzionari doganali possono svolgere le predette attivita' anche  nei
luoghi previsti dall'articolo 20- bis del medesimo decreto. 
  7. ((COMMA ABROGATO DAL D. LGS. 29 MARZO 2010, N. 48)).