DECRETO-LEGGE 1 febbraio 1988, n. 19

Misure urgenti in materia di opere pubbliche e di personale degli enti locali in Sicilia.

note: Entrata in vigore del decreto: 02/02/1988.
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 28 marzo 1988, n. 99 (in G.U. 31/03/1988, n.76).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 31/12/1990)
Testo in vigore dal: 15-1-1991
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 6. 
  1.  Le  amministrazioni  provinciali  ed  i  comuni  della  regione
siciliana possono procedere ad  assunzioni  di  personale  nei  posti
vacanti in organico, alla data di  entrata  in  vigore  del  presente
decreto, nel  limite  del  trenta  per  cento  delle  stesse  vacanze
organiche, con arrotondamento  all'unita',  previa  detrazione  delle
unita' di personale non di ruolo. 
  2. La percentuale di cui al comma 1 e' elevata al cento  per  cento
nelle qualifiche funzionali superiori alla quinta. 
  3. Resta salva la competenza della regione in materia di  procedure
concorsuali  e  loro  accelerazione.  Al   finanziamento   dell'onere
provvede la regione siciliana con propria legge, salva  la  eventuale
definizione del  contributo  dello  Stato  nell'ambito  dei  rapporti
finanziari tra lo Stato medesimo e la regione siciliana. 
((2)) 
    

----------------

    
AGGIORNAMENTO (2) 
  La L. 3 luglio 1991, n. 195 ha disposto (con l'art. 1, comma 6) che
le norme di cui al presente articolo  6  sono  valide  anche  per  il
triennio 1991-1993.