DECRETO-LEGGE 22 aprile 2021, n. 52

Misure urgenti per la graduale ripresa delle attivita' economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19. (21G00064)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 23/04/2021
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 17 giugno 2021, n. 87 (in G.U. 21/06/2021, n. 146).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/08/2022)
Testo in vigore dal: 24-5-2022
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 13 
 
                              Sanzioni 
 
  1. La violazione delle disposizioni di cui agli articoli  9,  commi
9-bis e 9-ter, 9-bis, 9-bis.1,  ((10-ter,  comma  2,  e  10-quater)),
nonche' delle ordinanze di cui all'articolo 10-bis, comma 1,  lettera
b), e' sanzionata ai sensi dell'articolo 4 del decreto-legge 25 marzo
2020, n. 19, convertito, con modificazioni,  dalla  legge  22  maggio
2020, n. 35. Dopo due violazioni delle disposizioni di cui  al  comma
9-ter dell'articolo 9, al comma 4 dell'articolo  9-bis,  al  comma  3
dell'articolo 9-bis.1 e al comma 7 ((...))  dell'articolo  10-quater,
commesse in giornate diverse,  si  applica,  a  partire  dalla  terza
violazione, la  sanzione  amministrativa  accessoria  della  chiusura
dell'esercizio o dell'attivita' da  uno  a  dieci  giorni.  Dopo  una
violazione delle disposizioni di cui all'articolo 9-bis.1,  comma  1,
lettere f) e g), in relazione al possesso di una delle certificazioni
verdi COVID-19 da vaccinazione o guarigione,  cosiddetto  green  pass
rafforzato, si applica, a partire dalla seconda violazione,  commessa
in giornata diversa,  la  sanzione  amministrativa  accessoria  della
chiusura da uno a dieci giorni. ((26)) 
  2. Alle condotte previste dagli articoli 476, 477, 479,  480,  481,
482  e  489  del  codice  penale,  anche  se  relative  ai  documenti
informatici di cui all'articolo 491-bis del medesimo  codice,  aventi
ad oggetto le certificazioni verdi COVID-19  in  formato  digitale  o
analogico, si applicano le pene stabilite nei detti articoli. 
  2-bis. Salvo che il  fatto  costituisca  reato  punibile  ai  sensi
dell'articolo 452 del codice penale o comunque piu' grave  reato,  la
violazione della misura di  cui  all'articolo  10-ter,  comma  1,  e'
punita ai sensi dell'articolo 260 del regio decreto 27  luglio  1934,
n. 1265. (26) 
 
------------- 
AGGIORNAMENTO (12) 
  Il D.L. 8 ottobre 2021, n. 139 ha disposto (con l'art. 1, comma  3)
che la presente modifica si applica dall'11 ottobre 2021. 
--------------- 
AGGIORNAMENTO (26) 
  Il D.L. 24 marzo 2022, n. 24, convertito con modificazioni dalla L.
19 maggio 2022, n. 52, ha disposto (con l'art. 11, comma  1,  alinea)
che le presenti modifiche si applicano  a  decorrere  dal  1°  aprile
2022.