DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 novembre 1990, n. 384

Regolamento per il recepimento delle norme risultanti dalla disciplina prevista dall'accordo del 6 aprile 1990 concernente il personale del comparto del Servizio sanitario nazionale, di cui all'art. 6 del decreto del Presidente della Repubblica 5 marzo 1986, n. 68.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 05/04/1995)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 20-12-1990
                              Art. 117
        Qualificazione professionale del personale sanitario
            medico-assistente e veterinario collaboratore
  1.  In  riferimento a quanto previsto dall'articolo 78, comma 7, al
personale appartenente alla posizione funzionale di assistente medico
e  di  veterinario  collaboratore  di  ruolo,  che abbia maturato una
anzianita'  di  servizio  complessiva  di  anni 5, sono attribuite le
indennita' medico-specialistica e di dirigenza medica previste per le
posizioni   funzionali   intermedie   dei   rispettivi   profili.  La
progressione economica sulla indennita' medico-specialistica continua
a   svilupparsi  sull'importo  iniziale  previsto  per  la  posizione
funzionale di assistente medico o veterinario collaboratore.
  2.  Detto  beneficio,  a  regime,  e'  attribuito  previo  giudizio
favorevole  da  formularsi,  entro due mesi dalla data di maturazione
dei  requisiti  e  con  decorrenza  dalla stessa data, da parte di un
collegio  tecnico  costituito da due medici o veterinari di posizione
funzionale  apicale  ed uno di posizione funzionale intermedia, tra i
quali  uno appartenente alla stessa disciplina del personale medico o
veterinario  di  posizione  iniziale  da valutare (o, in mancanza, di
disciplina  equipollente  o  affine),  uno della divisione o servizio
interessato  ed  uno designato dalle Organizzazioni Sindacali mediche
maggiormente rappresentative. Detto giudizio deve essere basato sulla
valutazione  della attivita' professionale, di formazione e di studio
svolta, nonche' sul livello di qualificazione acquisito nell'arco del
servizio prestato.
  3.  Nella prima applicazione, la decorrenza del beneficio di cui al
comma  1  e'  fissata  al  1› dicembre 1990 per i dipendenti medici e
veterinari  interessati  in  possesso  dei  requisiti  richiesti alla
medesima  data,  ancorche'  il  giudizio  favorevole  sia intervenuto
successivamente.
  4.  Ad  integrazione dell'articolo 63, terzo comma, del decreto del
Presidente  della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761 e dell'articolo
6,  terzo  comma,  del  decreto  del  Presidente  della  Repubblica 7
settembre  1984,  n.  821, il personale medico e veterinario indicato
nel comma 1, una volta accertata la conseguita formazione, acquisisce
uno sviluppo di autonomia professionale nel rispetto delle necessita'
del lavoro di gruppo e sulla base delle direttive ricevute dal medico
appartenente alla posizione funzionale apicale.
          Nota all'art. 117:
            -  Per  l'art.  63 del D.P. R. 20 dicembre 1979, n. 761 e
          per l'art. 6 del D.P.R. 7 settembre 1984, n. 821 vedi  nota
          all'art. 78.