DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 31 luglio 1980, n. 619

Istituzione dell'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (art. 23 della legge n. 833 del 1978).

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 03/08/1993)
Testo in vigore dal: 18-8-1993
aggiornamenti all'articolo
                              Art. 17.

       Assegnazione del personale alle attivita' dell'istituto

  Con decreto del Ministro della sanita', di concerto con il Ministro
del  lavoro  e  della  previdenza sociale, da emanarsi entro sessanta
giorni  dall'entrata  in  vigore del presente decreto, sono definiti,
sulla  base  dei  compiti  previsti  dal  precedente  articolo  3,  i
contingenti  di personale della A.N.C.C. e dell'E.N.P.I. da comandare
presso  l'Istituto  superiore  per  la prevenzione e la sicurezza del
lavoro  o  da  iscrivere  nei ruoli regionali per essere assegnati ai
servizi delle unita' sanitarie locali ed in particolare ai servizi di
cui all'art. 22 della legge 23 dicembre 1978, n. 833.
  Entro  novanta  giorni dalla entrata in vigore del presente decreto
il  personale  degli enti di cui al primo comma del presente articolo
ed  il  personale  tecnico  e  sanitario  centrale e periferico degli
ispettorati   del   lavoro   puo'   presentare   domanda  di  comando
all'Istituto o di iscrizione nei ruoli regionali. (1)
  I  commissari  liquidatori  degli  enti  di  cui al primo comma del
presente  articolo,  seguendo  criteri  obiettivi  concordati  con le
organizzazioni   sindacali   maggiormente  rappresentative  in  campo
nazionale, provvedono entro centoventi giorni dalla entrata in vigore
del  presente  decreto  al  comando  del  personale  in  relazione ai
contingenti  di  cui  al  primo  comma.  Entro  lo  stesso periodo il
Ministro  del  lavoro  e della previdenza sociale provvede al comando
del   personale  di  cui  al  secondo  comma  del  presente  articolo
rispettivamente all'Istituto o alle unita' sanitarie locali.
  Entro  lo  stesso  termine  di cui al comma precedente all'Istituto
superiore   per  la  prevenzione  e  la  sicurezza  del  lavoro  sono
trasferite,  con  decreto  del  Ministro  della  sanita',  le  unita'
funzionali  dell'Istituto  superiore di sanita' che operano nei campi
di  attivita'  di  cui all'art. 3 del presente decreto, fatti salvi i
diritti  di  opzione  del  personale  comandato, conservando lo stato
giuridico  ed  economico fino alla definizione dell'inquadramento del
personale  dell'Istituto  superiore per la prevenzione e la sicurezza
del lavoro. ((3))
---------------
AGGIORNAMENTO (1)
  Il D.L. 30 aprile 1981, n.169 convertito con modificazioni dalla L.
27 giugno 1981, n. 332 ha disposto (con l'art. 1-bis) che "Il termine
di  cui  all'articolo  17,  secondo comma, del decreto del Presidente
della  Repubblica  31  luglio 1980, n. 619, previsto per il personale
tecnico  e  sanitario degli ispettorati del lavoro, e' prorogato fino
al 31 luglio 1981".
---------------
AGGIORNAMENTO (3)
  Il  D.Lgs.  30  giugno  1993,  n.268  ha  disposto  (con  l'art  5)
l'abrogazione  del  presente articolo con efficacia "dalla entrata in
vigore  dei  regolamenti  previsti dal presente decreto, in relazione
alle  materie  di rispettiva competenza, e comunque a decorrere dal 1
gennaio 1994."