DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 dicembre 1979, n. 839

Norme di attuazione dello statuto speciale della regione Friuli-Venezia Giulia in materia di trasferimento alla regione delle funzioni, del personale e dei beni degli enti soppressi con l'art. 1-bis del decreto-legge 18 agosto 1978, n. 481, convertito, con modificazioni, nella legge 21 ottobre 1978, n. 641.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 16/11/1987)
  • Articoli
  • TRASFERIMENTO ALLA REGIONE DELLE FUNZIONI, DEL PERSONALE E DEI BENI
    DEGLI ENTI SOPPRESSI CON L'ART. 1-BIS DEL DECRETO-LEGGE 18 AGOSTO
    1978, N. 481, CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, NELLA LEGGE 21 OTTOBRE
    1978, N. 641.
  • 1
  • 2
  • 3
  • orig.
  • 4
  • 5
  • MODALITA' ESECUTIVE E DISPOSIZIONI FINALI
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
Testo in vigore dal: 12-4-1980
attiva riferimenti normativi
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visto l'art. 87 della Costituzione; 
  Vista la legge  costituzionale  31  gennaio  1963,  n.  1,  che  ha
approvato lo statuto della regione Friuli-Venezia Giulia; 
  Visto l'art. 119 del decreto del  Presidente  della  Repubblica  24
luglio 1977, n. 616; 
  Visto l'art. 1-bis  del  decreto-legge  18  agosto  1978,  n.  481,
convertito, con modificazioni, nella legge 21 ottobre 1978, n. 641; 
  Ritenuta la necessita'  di  emanare  norme  di  attuazione  per  il
trasferimento alla regione delle funzioni, del personale e  dei  beni
degli enti soppressi con il predetto art. 1-bis; 
  Sentita la commissione paritetica di cui all'art. 65 dello statuto;
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
  Sulla proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri,  di
concerto con i Ministri delle finanze e del tesoro; 
 
                              Decreta: 
 
                               Art. 1. 
 
  Salvo quanto previsto nell'articolo seguente, sono trasferiti  alla
regione  le  funzioni  ed  i  compiti  che,  nelle  materie  di   sua
competenza, erano attribuiti  nel  Friuli-Venezia  Giulia  agli  enti
soppressi con l'art. 1-bis del decreto-legge 18 agosto 1978, n.  481,
convertito, con modificazioni, nella legge 21 ottobre 1978, n. 641.